Come orientarsi tra le tariffe internet senza perdere la bussola

Come orientarsi tra le tariffe internet senza perdere la bussola



Sapere come orientarsi tra le tariffe internet è divenuta al giorno d’oggi un’abilità fondamentale per risparmiare in bolletta e per scegliere un operatore che sia in grado di offrire delle prestazioni di eccellente livello.

Nell’ultimo periodo stanno prendendo sempre più piede le tariffe internet che propongono la fibra. Tanti clienti stanno decidendo di optare per questa per i diversi vantaggi della fibra, primo fra tutti la velocità elevata di navigazione. Si può sfruttare il comparatore di tariffe Selectra, che consente di avere sott’occhio tutte le migliori soluzioni per navigare in rete, per confrontare tra loro le migliori offerte internet e per orientarsi tra le varie tariffe.

Perché scegliere la fibra?

La domanda che sorge spontanea è perché scegliere di navigare sfruttando la fibra ottica. Non bastano certo delle offerte promozionali intriganti e delle promesse di navigazione più veloce per convincere i consumatori. Scegliere la fibra significa puntare su una nuova infrastruttura per la navigazione in rete e godere di una velocità maggiore confermata dagli studi del settore.

Rispetto al tradizionale ADSL, la fibra ottica garantisce una migliore trasmissione dei dati se confrontata alle prestazioni offerte dal cavo in rame ed inoltre consente di avere un trasporto affidabile delle informazioni anche sulla lunga distanza.

La velocità di connessione maggiore è un altro vantaggio, quello che sta più a cuore ai consumatori finali: la velocità massima è stata portata dai 20 Mbit al secondo dell’ADSL ai 300 Mbit al secondo della fibra ottica. Si sta parlando ovviamente di velocità massime, il che significa che le prestazioni effettive saranno più basse e dipenderanno da diversi elementi, tra cui anche la zona di residenza.

Le velocità di upload è stata portata ai 20 Mbit al secondo, un grande incremento rispetto all’upload massimo di 1 Mbit al secondo offerto dalla connessione ADSL. Anche la velocità di download è stata potenziata ed è offerta ai clienti la possibilità di godere di contenuti in altissima qualità, basti pensare ai video in Ultra HD.

Fibra in Italia: qual è la situazione?

Sebbene la fibra in Italia sia presente già dal 2004, è solo negli ultimi anni che sono partiti degli investimenti per portare questa tecnologica nelle case degli italiani. In questo modo, coloro che sceglieranno di sottoscrivere un abbonamento che prevede l’utilizzo della fibra ottica potranno sfruttare i suoi vantaggi – dei quali abbiamo parlato nella sezione precedente – nella navigazione di tutti i giorni.

Nella classifica mondiale dei paesi con la connessione più veloce l’Italia non occupa una posizione di prestigio e si colloca al 47esimo posto (dati del 2018). Facendo riferimento agli stessi dati, si può notare però che il nostro paese, a differenza di tanti altri che occupano posizioni migliori in classifica, ha vissuto nell’ultimo periodo un miglioramento importante.

Nel giro di un anno l’Italia è riuscita infatti ad aumentare del 72,1% la velocità di connessione della sua banda larga, risultato dei cospicui investimenti che si stanno facendo in questo settore e che hanno portato – e continueranno a portare – benefici per tutti i cittadini. È attualmente in corso un’imponente operazione che porterà a collegare alla rete ultralarga altri 959 comuni di zone definite a fallimento di mercato, con l’obiettivo di offrire connessione veloce anche a chi vive in paesi italiani più piccoli, lontani dalle grandi città.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.