Dall'Italia

Donato (Lega): “Accordo sui migranti è un’enorme presa in giro”

Donato (Lega): “E’ la solita ipocrisia della sinistra. Il PD è favorevole all’immigrazione incontrollata perché ci sono delle contropartite: chi obbedisce alle direttive dei vari Soros e dei centri d’interesse che lucrano sul traffico di migranti, viene premiato politicamente. Lo vediamo come la politica filo immigrazionista sia un cardine dei partiti che poi fanno strada in Europa, negli incarichi para-politici vari. E si fa tutto sulla pelle degli italiani. Di Maio favorirà l’export per le imprese? Affermazioni che lasciano il tempo che trovano” [CONTINUA]

Dall'Italia

Schifani (FI): “Non ci sentiamo minacciati dal partito di Renzi”

Schifani (FI): “Se più centrodestra deve significare meno Forza Italia così non va. Legge elettorale? Servirà condivisione, chi in passato ha fatto una legge elettorale per il proprio tornaconto poi gli si è ritorta contro. FI? Dibattito interno lo considero concluso dopo l’intervista di oggi di Berlusconi. Conte? E’ una persona colta e preparata ma dovrà mediare in un governo in cui c’è dentro di tutto. Il collante di questo governo è solo impedire a Salvini di andare al governo. Ricorda un po’ la stagione berlusconiana. Ma in questo caso ci sono realtà politiche completamente lontane, si va da Leu a Casini, quindi la mediazione sarà continua ed estenuante. Inoltre c’è chi come Di Battista che bombarda dall’esterno. Non prevedo una navigazione semplice” [CONTINUA]