Eur, identificati e arrestati due “baby rapinatori”



I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno arrestato due minorenni in esecuzione di un’ordinanza che dispone misure cautelari, emessa in data 2 agosto 2019 dal Tribunale per i Minorenni – Ufficio Gip di Roma, con le accuse di rapina e lesioni personali aggravate.

La denuncia

Il provvedimento è stato emesso al termine di una minuziosa attività d’indagine svolta dai
Carabinieri dell’Eur scaturita dalla denuncia formalizzata, lo scorso 13 luglio, da un
minorenne romano. Il giovane aveva raccontato ai Carabinieri che, la sera del 10 luglio
mentre si trovava in viale America nei pressi di un locale, era stato aggredito da due
coetanei che, dopo averlo colpito con calci e pugni, lo avevano derubato della collanina in
oro che portava al collo. Medicato al pronto soccorso dell’ospedale “Sant’Eugenio”, riportò
contusioni e ecchimosi guaribili in 15 giorni.

L’identificazione

I Carabinieri della Compagnia Eur, dopo aver sentito i dettagli e le descrizioni del
denunciante e le testimonianze di altri giovani presenti, sono riusciti a dare un
volto ai baby rapinatori, poi riconosciuti senza dubbio anche dalla vittima durante
il riconoscimento fotografico.

Nella giornata di ieri, i Carabinieri hanno rintracciato i due complici presso le
rispettive abitazioni e li hanno arrestati. Ora si trovano presso l’istituto penale
per minorenni “Casal del Marmo”, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria
competente.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 6057 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.