Roma, Antoniozzi-Castelli: “M5S utilizza i soldi dei romani per pagarsi i corsi web”

“Ormai è chiaro a tutti! Quello che i 5 stelle danno con la mano destra se lo riprendono con gli interessi con quella sinistra.” – dichiara Dario Antoniozzi Presidente di Roma Popolare – “Chiediamo alla Commissione Trasparenza di Roma Capitale di approfondire la questione e se questa distrazione di fondi venisse confermata almeno avessero la sensibilità di destinarli alle zone colpite dal terremoto.” Conclude Antoniozzi.

“Incredibile, la Raggi e i il gruppo guidato da Grillo stanno facendo una gaffe dietro l’altra proprio sul fronte della comunicazione, settore in cui i pentastellati spendono non pochi soldi.” – gli fa eco Fabio Castelli, Consigliere di Roma Popolare e Coordinatore Giovanile Provinciale di Alternativa Popolare – “Purtroppo, peró, oltre a sfruttare l’immagine del movimento sui canali istituzionali del comune di Roma – fatto che abbiamo già provveduto a denunciare ai cittadini nei mesi scorsi – I 5 stelle hanno anche preso l’infelice decisione di spendere i soldi del Campidoglio per i corsi web destinati ai loro eletti. E per giunta questi corsi, da quanto abbiamo tramite organi di stampa, sarebbero stati effettuati in house, tramite affidamento diretto alla Web Side Story (che con i grillini è di casa in quanto gestisce già la comunicazione dei suoi parlamentari). Insomma, non proprio una scelta coerente per quelli che vantano di essere i paladini della trasparenza. Ma che, Virginia, non avevi detto che a Roma si sarebbe fatto un bando per qualsiasi assegnazione?. Ormai gli hastag si sprecano ma oggi i 5S mi hanno proprio ispirato: lancio #StelleSemprepiùCadenti”

 

I video del giorno