8 dicembre 2016

Torre San Giovanni, profonda buca squarcia il marciapiedi, cade un turista

Cade in un pozzetto della luce, si ferisce turista: è accaduto domenica mattina in Corso Versilia a Torre San Giovanni in provincia di Lecce. La ragazza, italiana, a causa di cedimento della griglia di un pozzetto, e’ caduta in una buca profonda più di un metro, rimanendo incastrata. Amici hanno chiamato i soccorsi. Una volta estratta, la ragazzina, ferita, e’ stata trasportata all’ospedale di Gallipoli. Ferita lacerocontusa alla gamba, abrasione alla coscia, punti di sutura, profilassi antitetanica e giorni di prognosi. Giornata rovinata per la turista. A segnalare la situazione di pericolo sono alcuni cittadini allo “Sportello dei Diritti” che hanno inviato delle eloquenti foto sullo stato di pericolosità per i passanti, un’insidia per chi non guarda dove mette i piedi. Inoltre a renderla ancora più pericolosa è la presenza di fili elettrici probabilmente dell’alta tensione. Questa circostanza per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, richiede un intervento urgente per la messa in sicurezza dei cavi elettrici scoperti e la chiusura della buca, ma anche perchè situazioni di incuria e malgestione vengano sanate così da rendere questa zona ad alta vocazione turistica, più fruibile. Inoltre nel segnalare l’accaduto, i cittadini intervenuti hanno evidenziato che il cartello in questione indicante la strada, riporta in bella evidenza: ‘Versiglia’, invece di Versilia, segnalando così il refuso del cartello indicante la denominazione della via che chiediamo all’Amministrazione Comunale di  sostituito in tempi brevi, per evitare la facile ilarità dei tanti turisti che affollano la zona interessata.

Giovanni D’AGATA