3 dicembre 2016

Nettuno, un successo il comizio di Giulio Verdolino

Incontro fuori dagli schemi, quello tenuto ieri dal candidato sindaco di Città Futura – Giulio Verdolino, nel cuore del Borgo Medioevale (piazza Colonna).
Con buona partecipazione di attivisti e curiosi, Verdolino ha dichiarato di rivolgere il suo progetto agli sfiduciati ed ai delusi della politica.
“Vogliamo essere l’organizzazione dei cittadini che, instancabilmente, chiede di essere coinvolti nelle scelte politiche. Noi vogliamo portare avanti una rivoluzione culturale fatta di responsabilità, trasparenza e partecipazione. – ha dichiarato il candidato – si deve invertire la rotta invertendo la logica di chi ci ha guidato negli ultimi 25-30 anni.”
Verdolino ha spiegato la differenza tra liste civiche e quelle civetta, invitando ad un’attenta analisi prima del voto.
Ha fatto un resoconto delle battaglie sociali sostenute nel corso di 18 mesi di attività e dei ricorsi ed esposti presentati.
“Occorre una città che vive ogni giorno – ha precisato – più bella, più giusta e per tutti”.
Ha parlato dei giovani, del loro impegno e delle loro aspettative. Sono stati ringraziati quindi i consiglieri e le persone che sostengono il Movimento Città Futura. Rivolgendosi agli altri candidati sindaci ha sottolineato che non è possibile litigare, insultarsi o demonizzare gli altri, quando sul nostro territorio c’è gente che non arriva a fine mese.
Verdolino ha, inoltre, voluto giurare solennemente di non tradire mai i nettunesi, impegnandosi quale servitore dello stato, alla tutela delle famiglie.
Un progetto di rinascita è stato presentato sul Borgo: scrigno architettonico e richiamo per il turismo e volano economico e di posti di lavoro.
A conclusione Verdolino ha fatto un caloroso appello ai nettunesi parlando di cambiamento e di valori quali onorea, lealtà e impegno.
A fine incontro numerosi cittadini hanno voluto intrattenersi per conversare amichevolmente.