10 dicembre 2016

Bellocchi, Lega Nord: “Serve maggior sicurezza per le donne visto il grande flusso di profughi che il governo fa entrare”

LaPresse04-05-2011 Taranto (Italia)CronacaTaranto, arrivo dei profughi libici da LampedusaNella foto: l'arrivo dei profughiLaPresse04-05-2011 Taranto (Italy)NewsTaranto, libyan refugees from Lampedusa to the Taranto harbourIn the pict: libyan refugees

Claudia Bellocchi, esponente della Lega Nord e presidente dell’Associazione federale donne padane, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “La storia oscura”, condotta da Fabio Camillacci su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it), in merito al fenomeno della violenza sulle donne.

“Mai come ora dobbiamo prestare tutti la massima attenzione al tema della violenza sulle donne, soprattutto dopo i fatti di Colonia –ha affermato Bellocchi-. A Colonia guarda caso le violenze sono state messe in atto da immigrati. In una città grande come Roma è fondamentale che venga assicurata sicurezza alle donne, soprattutto considerato il grande flusso di immigrati pseudo rifugiati che il governo fa entrare nel nostro Paese. Il prossimo sindaco della capitale deve assicurare maggior sicurezza in questo senso. Sarei molto contenta se fosse una donna come la Meloni il prossimo sindaco. Il problema è che già non c’era sicurezza prima, ora con tutti questi immigrati siamo ancora di più in allarme sicurezza. Anche perché queste persone sono di altre culture e considerano la donna è un oggetto. Alcune donne mi hanno raccontato che prendono l’autobus e si ritrovano questi signori con i coltelli. Deve essergli impedito di entrare in Italia, non si vogliono integrare. Basta buonismo. Dobbiamo fare leggi certe contro la violenza sulle donne e infliggere pene severe”.

Fonte: Radio Cusano Campus