Campidoglio, proposte da oltre un anno numerose soluzioni alloggiative ad abitanti Camping River

camping river



L’Amministrazione capitolina sta producendo per la Corte europea dei diritti dell’uomo tutta
la documentazione in cui si certificano le numerose e reiterate proposte alloggiative e di
inclusione abitativa offerte, ripetutamente, agli abitanti del Camping River.

Da oltre un anno gli operatori di Roma Capitale stanno mettendo a disposizione un ampio
ventaglio di strumenti: misure di sostegno all’inclusione abitativa, misure di sostegno
all’inserimento lavorativo e alla formazione, progetti di auto recupero, misure volte a
favorire l’iscrizione anagrafica, misure volte a consentire il rientro volontario assistito
correlate a progetti di inserimento socio – lavorativo nel Paese di provenienza, percorsi
finalizzati a garantire la frequenza scolastica dei bambini.

La possibilità di accedere a queste misure è stata estesa in via straordinaria fino al 30
settembre, cioè anche successivamente alla data di scadenza dell’ordinanza sindacale,
con l’obiettivo di assicurare una costante tutela dei diritti umani.

Sin dal primo giorno di interlocuzione con gli abitanti del Camping River, gli operatori hanno inoltre offerto quotidianamente anche la presa in carico presso le strutture di accoglienza di Roma Capitale per tutte le persone in condizioni di fragilità e di vulnerabilità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.