Partiti, Passacantilli: “Lascio FdI aderisco al Gruppo Misto”

Carlo Passacantilli



In una nota Carlo Passacantilli consigliere della città metropolitana di Roma e presidente
della commissione Urbanistica dichiara di voler lasciare FdI in favore del Gruppo Misto.

Le parole di Carlo Passacantilli

Ho lasciato il gruppo di Fratelli d’Italia della Provincia di Roma per aderire al Gruppo Misto
condividendo nella forma e nella sostanza la linea di Fabrizio Santori già consigliere
regionale del Lazio e portavoce del movimento Difendiamo l’Italia. La scelta sofferta, ma
oramai divenuta necessaria, è stata frutto di due riflessioni su valori che ho sempre ritenuto
prioritari del Fare Politica all’interno di una comunità. Il primo è certamente la condivisione
delle prospettive future e di una progettualità, compresa la definizione delle modalità di
selezione della classe dirigente, la parità di accesso alle opportunità e, per ultimo (ma non per importanza), la linea politica generale a livello nazionale, regionale e provinciale del partito di Giorgia Meloni.

Il secondo è il contesto in cui si svolge l’attività istituzionale: durante l’approvazione del bilancio, ho ricevuto atteggiamenti poco rispettosi del territorio e, nonostante facessi parte del gruppo di Fdi, ho purtroppo notato un atteggiamento di pregiudizio immotivato che, certamente, in pochi si sentirebbero di meritare. È evidente che anche questa è politica, ma credo che prima di tutto debba venire il rispetto delle persone e della loro storia. Continuerò, come sempre, anzi più forte delle esperienze del passato, a lavorare per il bene dei cittadini e dei territori, nel rispetto delle istituzioni che ci onoriamo di rappresentare.

Con l’occasione auguro un buon lavoro al nuovo entrato Antonio Proietti consigliere metropolitano e sindaco di Roiate che sicuramente saprà rappresentare con determinazione e competenza il nord est della nostra provincia e in particolare la valle dell’Aniene. Sono certo che insieme svolgeremo un importante lavoro di rilancio dei nostri comuni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.