X Municipio, Di Giovanni: “Lega e FDI vogliono i parcheggi a pagamento”

Antonio Di Giovanni



Le forze di centrodestra, cercano di portare avanti con una loro mozione del 2019, la n. 64 del 27 giugno, un dispositivo che prevede di affidare aree pubbliche, compreso il nostro Municipio, alla gestione di guardiamacchine, rendendo così di fatto i parcheggi a pagamento nelle aree che proprio gli stessi municipi devono identificare.

Con questa mozione, che vede come primi firmatari il consigliere Capitolino Bordoni (Lega) e il consigliere Capitolino De Priamo (FdI), il centrodestra, vorrebbe far diventare il nostro territorio come il centro storico di Roma, facendo pagare ai cittadini del X Municipio il parcheggio per la propria auto.

Il Movimento 5 Stelle del X Municipio ha espresso ieri in Consiglio, con l’unanimità dell’aula consiliare, la propria contrarietà ed ha richiesto maggiori approfondimenti su quella mozione, affinché questo territorio sia libero da zone con parcheggio a pagamento e si trovino, al tempo stesso, altre soluzioni per quella categoria di operatori.

Agendo in questo modo, abbiamo pensato prima di tutto alla tutela dei residenti e delle attività commerciali, soprattutto in questo periodo difficile di emergenza sanitaria, in cui una misura del genere andrebbe ad incidere ancor più negativamente sotto il profilo economico e commerciale.

E’ inaccettabile che Lega e FdI abbiano pensato di estendere i parcheggi a pagamento, in un momento dove bisogna pensare a misure di supporto, piuttosto che mettere nuovi balzelli sulle spalle dei cittadini.

Quindi, per il centrodestra la ciclabile non va bene, ma il parcheggio a pagamento sì. Dobbiamo fare i conti con la solita politica di chi non pensa al bene e alla qualità della vita dei residenti prima di ogni altra cosa.

Firmato: il Capogruppo del Municipio Roma X  – Antonino Di Giovanni

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.