10 dicembre 2016

Ventura: “E’ un buon risultato, ho visto una grande risposta da parte dei giocatori”

Si è sgolato soprattutto nel primo tempo, chiedendo alla squadra di provare a costruire gioco, a non lanciare subito via il pallone. Poi Gian Piero Ventura ha apprezzato la reazione di un’Italia che dopo il gol della Spagna ha mostrato tutto il suo carattere, trovando un pareggio che lascia completamente aperto il discorso qualificazione: “E’ un buon risultato considerando anche i nostri acciacchi e il valore della Spagna – esordisce il Ct al termine del match – ho visto una grande risposta da parte dei giocatori. La Spagna a detta di tutti è la favorita del girone, ma la partita di stasera ci ha detto diverse cose e che se vogliamo possiamo. Possiamo fare molto di più e c’è la possibilità di essere protagonisti”.
Per più di un’ora l’Italia ha faticato a uscire dal pressing degli spagnoli pur senza correre particolari rischi: “Abbiamo pagato un po’ di tensione in alcuni giocatori – spiega Ventura – e, ogni volta che conquistavamo palla, dopo due secondi la cedevamo. Ci voleva un pizzico di personalità in più, poi ci siamo tolti qualche ansia e abbiamo iniziato a giocare, abbiamo creato le possibilità per pareggiare e anche per vincere. Loro hanno avuto il possesso palla, ma il gol è venuto come è venuto e non ci sono state parate di Buffon”.

A realizzare il gol del pareggio ci ha pensato Daniele De Rossi, al 19° centro con la maglia della Nazionale. Il centrocampista della Roma, premiato questa sera allo ‘Juventus Stadium’ per aver superato le cento presenze in maglia azzurra, si è confermato implacabile dal dischetto: “E’ stata dura nel primo tempo, eravamo troppo bassi e poco aggressivi e abbiamo lasciato troppo a loro il pallino del gioco. Nel secondo tempo c’è stata una grande reazione, che è nel nostro DNA. Dobbiamo fare dei passi in avanti, crescere e migliorare, ma siamo il gruppo di sempre, che non si è perso”. Dopo aver commentato l’errore di Buffon (“è giusto che possa sbagliare anche il più forte portiere della storia, altrimenti sarebbe una macchina”), De Rossi analizza il cammino che attende l’Italia nel girone di qualificazione: “Dovremo andare a giocare in campi difficili. Stasera tante altre squadre con una prestazione così magari avrebbero perso, questo ci fa sperare”.

L’ingresso nel finale di Immobile e Belotti ha dato la scossa agli Azzurri. Il ‘Gallo’ ha messo il suo zampino nell’azione che ha portato all’episodio del rigore e poi si è visto annullare un gol da Brych per un fuorigioco di Immobile: “Quando siamo entrati io e Ciro volevamo cambiare la gara – racconta l’attaccante del Torino – non ci stavamo a perdere sia noi che tutta la squadra. Abbiamo dato tutto quello che avevamo e abbiamo trovato un pari importante”. Come aveva sottolineato anche Ventura in conferenza stampa, Immobile e Belotti possono coesistere: “Abbiamo giocato insieme mezza stagione lo scorso anno, mi trovo benissimo con lui e penso si sia anche visto stasera”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.