11 dicembre 2016

X° Municipio, residenti e CasaPound contestano Fassina a Nuova Ostia

“Non so cosa si inventeranno ma quella di oggi è stata una contestazione sacrosanta di residenti che da sei mesi sono in lotta contro gli sgomberi del quartiere”. È questo il commento di Luca Marsella, responsabile di CasaPound sul litorale romano a margine della conferenza stampa organizzata da Fassina a piazza Gasparri ad Ostia. L’iniziativa è stata interrotta e duramente contestata da decine di residenti ed alcuni militanti di CasaPound che hanno accusato Sinistra Italiana “di voler dividere una mobilitazione che va avanti da mesi per fini politici”. “Solo dopo il nostro successo elettorale – ha aggiunto Carlotta Chiaraluce, portavoce di Cpi nel X Municipio – la sinistra si è accorta di un problema che riguarda 1200 famiglie che rischiano di perdere casa per colpa del rapporto marcio tra Comune di Roma e costruttori. Invece di utilizzare documenti ottenuti da noi per strumentalizzare – ha continuato Chiaraluce – la sinistra dovrebbe riflettere sul fatto che questa città è stata amministrata da loro per decenni e sulle proprie responsabilità”. “Se davvero Fassina ha a cuore il destino dei cittadini di Nuova Ostia – ha concluso Marsella – partecipi al corteo che abbiamo indetto per giovedì 23 giugno alle ore 20.30 all’ingresso del porto. Siamo certi che non lo farà, perché purtroppo oggi Sinistra Italiana era a piazza Gasparri soltanto a provocare ed a spaccare la protesta dei residenti e l’accoglienza che hanno ricevuto dovevano aspettarsela”.

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.