10 dicembre 2016

Basket – Ssd Colonna, Ranelletti promuove l’Under 20: “Il gruppo sta crescendo gradualmente”

L’Under 20 del settore basket della Ssd Colonna sta proseguendo il suo percorso di crescita. Ne è convinto Tommaso Ranelletti che guida la squadra assieme a Peppe Tufano, allenatore della serie D e responsabile del settore basket nel club presieduto da Giancarlo Urgolo. «La classifica e i risultati del campo, in questa stagione, contavano e contano relativamente – spiega il tecnico – Quello che ci premeva di più era verificare i progressi di questi ragazzi, capire quanti di loro potranno essere utili da subito o tra un po’ di tempo alla nostra prima squadra. Indubbiamente delle difficoltà ci sono e ovviamente c’è tanto da lavorare, ma il fatto stesso che già due o tre elementi dell’Under 20 siano costantemente nel giro della serie D testimonia che dei passi in avanti ci sono stati. E l’obiettivo primario nella seconda parte di stagione è quello di continuare a farne altri». Nell’ultimo match, giocato martedì sera, l’Under 20 del Colonna ha ceduto per 73-66 sul campo di Ariccia. «Un match tirato che i nostri ragazzi hanno giocato bene per trenta minuti. Poi nella parte finale c’è stato un calo che ci è costato la partita, ma la prestazione dei ragazzi è stata positiva. Nell’ultima parte della stagione il gruppo è stato condizionato da alcuni problemi fisici che hanno “accorciato” le rotazioni e che, soprattutto, hanno contribuito ad abbassare l’intensità durante gli allenamenti. Questo alla lunga si può pagare e così è accaduto ad Ariccia. Inoltre il nostro è un gruppo che conta su quattro o cinque elementi nuovi, dunque ci è voluto un po’ di tempo per amalgamarli al resto della squadra. Inoltre l’età media del roster è sicuramente più giovane della maggior parte delle nostre avversarie e a livello fisico spesso paghiamo». Il prossimo match per l’Under 20 sarà quello casalingo di lunedì contro Frascati. «Una partita in cui possiamo dire la nostra – sottolinea Ranelletti – D’altronde in questo girone ci sono un paio di squadre, nello specifico Sora e Ciampino, che sono sicuramente più attrezzate, ma le altre non sono inavvicinabili».