10 dicembre 2016

Ladispoli – Scuole, riqualificazione energetica in due plessi scolastici

 

A Ladispoli proseguono a pieno ritmo i lavori per la riqualificazione energetica di due importanti plessi scolastici cittadini. Il primo intervento riguarda la scuola Suor Maria Spinelli di Via del Ghirlandaio. I lavori consistono nella realizzazione di un cappotto esterno sia delle facciate che delle coperture per l’aumento dell’isolamento termico degli ambienti interni, nell’installazione di un impianto fotovoltaico di 18 Kw, nella sostituzione degli infissi con altri ad alta efficienza energetica, nella sostituzione dei radiatori interni e nella ritinteggiatura delle facciate esterne. L’importo dei lavori è pari a circa 400.000 euro.

Il secondo intervento riguarda la scuola Giovanni Falcone di via Castellamare di Stabia. I lavori anche in questo caso consistono nella realizzazione di un nuovo isolamento termico delle coperture, nella sostituzione degli infissi con altri ad alta efficienza energetica e metanizzazione della centrale termica con relativo adeguamento alle norme antincendio. L’importo dei lavori è pari a circa 430.000 euro.

Questi interventi comporteranno, un aumento del benessere di vita negli ambienti interni per i nostri bambini, una sensibile riduzione dei consumi energetici per il riscaldamento invernale e quindi un abbattimento delle emissioni in atmosfera di prodotti inquinanti (Co2) con conseguente riduzione costi di gestione. Inoltre, con la nuova tinteggiatura delle facciate esterne, le scuole avranno anche un aspetto estetico rinnovato.

“I progetti – ha detto l’assessore ai lavori pubblici, Marco Pierini – sono entrambi cofinanziati dall’Unione Europea pertanto non gravano direttamente sul bilancio comunale. Questi importanti risultati sono stati resi possibile grazie ad una programmazione partita da lontano. Infatti, Ladispoli è stata una delle prime città italiane a dotarsi di PAES (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile) ed a sottoscrivere il “Patto dei Sindaci”. Con queste due importanti scelte ci siamo impegnati con l’Unione europea a ridurre entro il 2020 le emissioni di anidride carbonica in atmosfera del 20% attraverso una serie di azioni. Questi interventi seguono quelli realizzati nel 2012 e 2013 che sono consistiti nell’installazione sulle scuole della città di circa 200 Kw di fotovoltaico. I lavori, si stanno realizzando in sinergia con la Regione Lazio e con il settore Lavori Pubblici guidato dall’Ing. Paolo Pravato che vogliamo ringraziare per l’impegno profuso. Un ringraziamento speciale anche all’architetto Nicola Moschetta che, in veste di sia di assessore che di delegato ai Lavori Pubblici, ha seguito tra il 2012 e il 2013 la partecipazione al bando europeo (Call for proposal) riuscendo ad entrare in graduatoria con tre progetti per un importo lavori complessivo pari a 1,2 milioni di euro”.

About Emanuele Bompadre 8290 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.