7 dicembre 2016

VI Municipio – M5S: “Rotazione del personale a rischio i servizi sociali ed educativi.”

Oltre a creare un danno al personale che dall’oggi al domani si troverebbe a svolgere un servizio per il quale non è stato formato in maniera adeguata, ci sarebbe un danno anche per i cittadini che rischiano di trovarsi i servizi bloccati.

Questo è quanto accaduto il 3 luglio con lo spostamento di 66 unità di personale disposto dal direttore del VI municipio in ottemperanza al Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione. In realtà secondo il cronoprogramma stabilito negli obiettivi dell’Ente ci risulta che il direttore avesse già predisposto la rotazione nel termine previsto del 30 giugno.

Vogliamo capire come ciò sia potuto accadere visti i criteri ben precisi stabiliti dal Piano Triennale a cui il direttore è obbligato ad attenersi. Per ora rileviamo l’impatto devastante che tale rotazione del personale certamente avrà sulla qualità e quantità dei servizi erogati dal municipio, in particolar modo dai servizi sociali ed educativi che sono notoriamente caratterizzati da un costante e diretto accesso da parte dei cittadini.

Per tutte queste ragioni oggi abbiamo presentato una lettera al Direttore e una mozione al Presidente del Municipio per chiedere la sospensione immediata dell’atto adottato e abbiamo chiesto di verificare il corretto adempimento delle disposizione previste dal PTPC attuato dal Direttore del Municipio con l’ordine di servizio del 3 luglio.

Così in una nota il Movimento 5 Stelle capitolino.