Arrestato a Frosinone dopo rocambolesca fuga a bordo di un  camper rubato

Operazione Regina

Nella mattinata odierna, la sala operativa del C.O.A. diramava una nota di ricerche per un Camper  rubato qualche ora prima a Firenze ed equipaggiato con sistema di antifurto satellitare che la segnalava in transito lungo l’autostrada A/1, in direzione sud.
Il personale della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone  predisponeva,  un servizio di osservazione lungo il tratto autostradale interessato al fine di intercettare il veicolo in transito.

All’altezza del km. 621 sud dell’autostrada A/1, nel territorio del comune di Frosinone le due pattuglie della Polizia Stradale intercettavano il camper,  che stava procedendo in carreggiata sud con il solo conducente a bordo, quindi si decideva di procedere all’intimazione dell’Alt ma, il conducente del veicolo rubato invece di arrestarsi con una manovra repentina imboccava lo svincolo in uscita per Frosinone cercando di darsi alla fuga.

Le due pattuglie si ponevano immediatamente all’inseguimento del mezzo e giunti nel piazzale antistante il casello autostradale un’autovettura della Polizia  veniva speronata lateralmente dal ladro che cercava di allontanarsi imboccando una pista contromano e immettendosi sulla Via Monti Lepini in direzione Latina.

 Lo stesso cercava, poi, di sottrarsi al fermo, allontanandosi con manovre pericolose per la circolazione stradale e speronando più volte le pattuglie della Polizia poste all’inseguimento che però continuavano ad inseguirlo tenacemente e  lo facevano incanalare in una strada adiacente e senza uscita.

Accortosi della situazione il fuggitivo apriva la portiera e si lanciava fuori dal mezzo, che continuava la sua corsa andando ad impattare contro una folta siepe.

L’uomo cercava di fuggire a piedi, nascondendosi tra i cespugli, ma gli operatori della polizia lo raggiungevano all’interno di un canale e dopo una colluttazione fisica riuscivano a bloccarlo.

Il conducente, un 22enne, residente nella provincia di Caserta veniva dichiarato in arresto per ricettazione, resistenza, lesioni a P.U. e danneggiamento  e messo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*