Luci, poltroncine e tavolini design per una biblioteca personale

Alcuni dei luoghi che da sempre hanno affascinato grandi e piccini, e ne hanno stimolato la fantasia, sono le biblioteche. Da sempre sono viste come ambienti colmi di mistero e di segreti celati nel passato; nelle biblioteche la carta prende vita coltivando l’immaginazione dei più piccoli e svelando nuovi mondi agli adulti come sempre i libri sanno fare. Ad ogni genitore piace vedere che i propri figli si appassionano alla lettura ma non tutti hanno a disposizione luoghi incantevoli per persuaderli fin da piccoli a trascorrere qualche ora in compagnia di amici immaginari.

Certo, abitare vicino alla biblioteca del Trinity College di Dublino o magari vicino a quella dell’Università di Bologna, considerate tra le più belle del mondo, aiuterebbe di certo, ma vi assicuriamo che questo non è necessario. Un modo altrettanto intelligente e di sicuro più comodo è quello di attrezzare uno spazio lettura in casa, per abituare i bambini (ma non solo) a famigliarizzare con i libri, apprezzarli ed ovviamente trovare gusto e piacere nella loro lettura!

La scelta del punto ideale

Un luogo di lettura all’interno della vostra casa, che sia ben visibile e ben strutturato, donerà al vostro soggiorno un tocco originale e allo stesso tempo classico, lasciando a bocca aperta tutti i vostri ospiti e dandovi modo di rilassarvi, forse, in maniera un po’ diversa dal solito.

In primo luogo è bene trovare lo spazio adatto nella vostra casa, un luogo per la lettura che sia al tempo stesso un angolo di classe e piacevole da vivere e guardare. Per le case dagli spazi più classici è consigliato utilizzare il salotto, a meno che non si abbiano a disposizione ovviamente stanze come sale hobby o simili.

Un consiglio è quello di creare un angolo in cui poter posizionare non solo una libreria o una serie di mensole su cui posare i vostri libri, ma anche nel quale inserire in maniera armonica il resto del necessario. Non è bene infatti tralasciare l’importanza dei tavolini design in questo caso, vi assicuriamo che si riveleranno utilissimi durante un pomeriggio di lettura, ma anche quando vorrete far accomodare gli ospiti e offrir loro qualcosa. I tavolini da lettura infatti possono tranquillamente essere utilizzati anche come semplici tavolini da salotto, l’importante è fare la scelta giusta, optando per materiali e colori che si armonizzino con l’ambiente e che aiutino a rilassare la mente.

Le giuste luci per l’atmosfera ideale

Ammettiamolo, una delle cose più belle delle vere biblioteche, è quell’atmosfera di mistero e rilassatezza che ci fa venire voglia di trascorrere lì dentro più tempo possibile; o almeno così è per le biblioteche più belle. Ricreare quel benessere è possibile grazie alle luci, il primo consiglio a questo proposito è di posizionare l’angolo lettura nei pressi di una finestra o di una porta finestra, così da sfruttare la luce naturale il più a lungo possibile.

Ovviamente questa non basta, certe volte infatti la luce naturale in casa è scarsa o più semplicemente si trova il tempo di rilassarsi solo la sera. È dunque importante scegliere la luce adatta, che non sia troppo luminosa stancando quindi gli occhi, né troppo tenue finendo così per affaticarli. Avere dei tavoli di design vicino può certamente aiutare poiché possono essere utilizzati per delle lampade da lettura adatte.

Optare per questa soluzione è preferibile alla classica luce a sospensione, proprio per mantenere quell’aria di intimità ricercata in certi momenti, oltre che per il consumo di elettricità nettamente inferiore con una lampada più piccola. È sconsigliato in questo caso anche l’utilizzo delle lampade da terra, conosciute come piantane, poiché solitamente la luce viene dispersa verso l’alto; sarebbe ottima per l’atmosfera ma non per gli occhi durante le sessioni di lettura.

Armonia e divertimento prima di tutto

Per favorire un ambiente rilassato, nel quale bambini e adulti possano passare piacevoli ore, è bene trovare un equilibrio tra stile e comodità. La scelta dei tavoli e della luce è sicuramente importante, ma lo è anche quella delle poltrone su cui accomodarsi mentre si legge o semplicemente mentre ci si rilassa. Si dovrà trovare qualcosa che crei il giusto connubio di design e comodità, senza perdere lo stile della stanza nella quale l’angolo lettura è ospitato. Se si hanno figli o bimbi che frequentano la casa, una scelta intelligente è quella di selezionare materiali robusti e facili da pulire, magari fornendo loro poltroncine su misura da abbinare ai propri tavolini design, anch’essi resistenti, su cui i piccoli possano interagire con i libri adatti ai più giovani, come quelli da leggere e colorare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*