Papa Francesco: “La guerra è un crimine contro l’umanità, si deve educare alla pace”

papa



“Non dimentichiamo!”. Francesco lo ripete ancora una volta, subito dopo l’Angelus, con lo sguardo a tante parti del mondo, ma soprattutto rivolto verso Ucraina, Palestina e Israele. “Non dimentichiamo quanti soffrono per la crudeltà della guerra” è il suo accorato appello ai potenti, a chi ha “il potere su questi conflitti”, affinché rifletta sul fatto che la guerra porta solo distruzione.

Auguri di pace

All’inizio dell’anno ci siamo scambiati auguri di pace, ma le armi hanno continuato ad uccidere e distruggere. Preghiamo affinché quanti hanno potere su questi conflitti riflettano sul fatto che la guerra non è la via per risolverli, perché semina morte tra i civili e distrugge città e infrastrutture. In altre parole, oggi la guerra è in sé stessa un crimine contro l’umanità. Non dimentichiamo questo: la guerra è in sé stessa un crimine contro l’umanità

I popoli, il mondo intero, hanno bisogno di pace, ripete Francesco, che cita padre Ibrahim Faltas, vicario della Custodia di Terra Santa a Gerusalemme, da lui ascoltato pochi minuti prima della recita dell’Angelus nella trasmissione televisiva di Rai 1, “A Sua immagine”, nel ribadire che si deve “educare per la pace”.

Dobbiamo educare per la pace. E si vede che non siamo ancora – l’umanità intera – con una educazione tale che fermi ogni guerra. Preghiamo sempre, questa grazia: educare per la pace

Il grazie al Papa di padre Faltas

Da Gerusalemme, pronto il ringraziamento di padre Faltas al Papa che “di continuo chiede di cessare il fuoco, di fermare la guerra, un crimine contro l’umanità”. Il Vicario della Custodia di Terra Santa, quindi , citando il coraggio di Giovanni Battista, chiede di seguire la via indicata da Gesù, quella segnata da “giustizia, amore e pace”, solo così, dice, “avremo pace in tutto il mondo”.

Fonte: vaticannews.it

 

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Papa Francesco: "La guerra è un crimine contro l’umanità, si deve educare alla pace"

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 28219 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.