Viaggi 2022: le tendenze del prossimo anno

Viaggi 2022



Carpe Diem, ma tenendo in considerazione gli imprevisti. L’ultimo anno e mezzo ha insegnato agli italiani la precarietà delle certezze, proiettando la vita di ciascuno in un ondeggiare di squilibri e opportunità da cogliere al volo.

Anche in fatto di viaggi, le tendenze per il 2022 risentono delle lezioni impartite dal Coronavirus: meglio tutelarsi e quando c’è la possibilità di staccare la spina, coglierla al volo.

Mentre cresce la platea degli interessati alle polizze assicurative, come Pronto Protetto Via Special di MetLife che prevede un pacchetto ad hoc in caso di infortunio all’estero, aumenta anche la consapevolezza di voler recuperare il tempo perduto per colpa di viaggi cancellati e vacanze rimandate.

La fotografia di quanto accadrà il prossimo anno l’ha scattata Booking.com, che ha condotto una ricerca sul futuro dei viaggi e individuato 7 trend che influenzeranno la ripresa del turismo nel 2022.

Eccoli nel dettaglio:

  1. Viaggiare per stare bene: nel 2022 non si viaggerà solamente per conoscere nuove culture e scoprire Paesi lontani. Andare in vacanza sarà, anche e soprattutto, un modo per prendersi cura di sé stessi, con il 79% dei soggetti coinvolti nello studio che ha spiegato come i viaggi facilitano il benessere mentale ed emotivo, più di qualsiasi altra forma di relax.
  2. No al lavoro in vacanza: per il 73% dei viaggiatori, nel 2022 sarà vietato dedicarsi al lavoro durante le vacanze. L’idea è staccare completamente dalla routine quotidiana e vivere le ferie senza pensieri.
  3. Riprovare le emozioni “come la prima volta”: dopo così tanto tempo senza viaggiare, il 2022 sarà l’anno delle “prime volte”. La maggior parte degli intervistati desidera rivivere piaceri semplici e riscoprire tutto il gusto della normalità.
  4. Il viaggio come beneficio per la comunità di destinazione: dopo lunghissimi mesi di limitazioni e restrizioni, il desiderio per il 2022 è mettere al centro dei prossimi viaggi il rapporto con le persone. In particolare, oltre la metà (58%) del campione concorda che i viaggi debbano essere a beneficio della comunità della destinazione, mentre il 68% vorrebbe che il denaro speso in viaggio tornasse alla comunità locale.
  5. Non luoghi, ma persone: allo stesso modo, cresce la voglia di incontrare nuove persone e stringere nuovi rapporti. Secondo l’analisi di Booking.com, il 64% dei viaggiatori vuole partire per socializzare e quasi la metà crede che andare in luoghi con una vivace vita notturna sia funzionale per fare amicizia.
  6. Pianificare sì, ma anche cogliere le occasioni al volo: i viaggi del 2022 continueranno ad essere pianificati con cura, ma ampio spazio sarà riservato alla flessibilità e all’improvvisazione. Ben il 61% del campione ha ammesso di essere più aperto a diversi tipi di vacanza rispetto a quanto non lo fosse prima della pandemia e il 72% è convinto di voler approfittare di ogni occasione per viaggiare.
  7. Tecnologia e imprevedibilità: i viaggi del 2022 saranno all’insegna della tecnologia. Per alleviare l’ansia dovuta agli spostamenti, due terzi dei partecipanti ritiene che gli strumenti digitali possano essere di grande aiuto e molte persone (69%) sperano che vengano introdotte nuove app per sapere in anticipo in quali Paesi sarà sicuro viaggiare.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.