Biontech: il Codacons chiede di annullare il contratto di acquisto di 30 milioni di dosi di vaccino alla Germania

biontech



Il contratto per l’acquisto di 30 milioni di dosi di vaccini siglato unilateralmente dalla Germania con Biontech va annullato, alla luce dell’ultimo allarme lanciato dall’azienda farmaceutica.
A chiederlo il Codacons, che annuncia una istanza alle istituzioni europee affinché si attivino per bloccare il contratto firmato dal governo tedesco.

PER GARANTIRE PARITA’ DI ACCESSO A FORNITURE PAESI NON POSSONO MUOVERSI IN ORDINE SPARSO

E’ evidente che se l’azienda produttrice del vaccino afferma di non poter coprire tutta la domanda in Europa, il comportamento di un singolo paese che si assicura dosi aggiuntive di vaccino oltre a quelle già previste dall’accordo centralizzato dell’Ue, appare del tutto illegale, oltre che palesemente immorale – spiega il Codacons – Questo perché la salute dei cittadini europei viene messa a serio rischio dall’alterazione del mercato dei vaccini, sulle cui disponibilità pesano accordi come quelli siglati unilateralmente dalla Germania, che portano ad una riduzione delle dosi in commercio in barba alle disposizioni comunitarie.
Per tale motivo il Codacons chiede alle istituzioni europee di attivarsi, dichiarando la nullità del contratto raggiunto dalla Germania con Biontech, alla luce dell’ultimo allarme lanciato dall’azienda produttrice del vaccino.

 

 

Codacons Comunicati Stampa

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.