Sacco Pastore, ubriaco, entra in un bar e scaraventa tutto all’aria

polizia



E’ accaduto ieri pomeriggio in via Valle Borbera. Completamente ubriaco, dopo essere entrato in un bar ha rovesciato a terra gli oggetti  che si trovavano sul bancone e sui tavolini rifiutandosi di uscire dall’esercizio.

L’intervento della Polizia

Quando sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti e del Commissariato Porta Pia l’uomo, A.T., nigeriano di 25 anni, in Italia senza fissa dimora, si è scagliato anche contro di loro cercando di colpirli.

Con non poca difficoltà i poliziotti sono riusciti a farlo salire sull’auto di servizio dove lo straniero ha continuato a scalciare e a dimenarsi cercando di colpire gli operatori con la testa poi, malgrado fosse assicurato dalla cintura di sicurezza, riuscito a distendersi sui sedili, ha iniziato a colpire l’autovettura con calci sulla portiera, danneggiandola.

Una volta arrivati negli uffici di polizia, il 25enne ha continuato ad avere un atteggiamento aggressivo e in più di un’occasione ha cercato di colpire nuovamente gli agenti con calci e pugni tentando anche di morderli.

Al termine degli accertamenti, dopo il foto segnalamento, lo straniero è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale,  lesioni e danneggiamento ai beni dello Stato.

Due degli agenti sono dovuti ricorrere a cure mediche ed hanno riportato delle lievi lesioni, uno alla mano l’altro alla testa, guaribili in 15 e 10 giorni di prognosi.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Samantha Lombardi 6322 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.