Cassino: una denuncia per gestione illecita dei rifiuti



Gestione illecita di rifiuti, una denuncia.

Cassino protagonista in negativo

Il 16 ottobre la Stazione Carabinieri Forestale di Cassino, coadiuvati dal Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale di Frosinone, hanno accertato una gestione illecita di rifiuti all’interno di uno stabilimento nel cassinate.

Circa 1.000 metri cubi di rifiuti

I militari hanno riscontrato su un piazzale la presenza di una ingente quantità di rifiuti, in particolare circa 1.000 metri cubi di rifiuti di varia tipologia (fibre tessili di materiale plastico, circa 80 fusti di metallo, un centinaio di pneumatici da mezzi d’opera, apparecchiature elettriche e macchinari) mischiati tra loro in maniera incontrollata.

Gli illeciti

L’area di stoccaggio delle dimensioni di circa 1.000 mq è risultata inoltre priva della prevista rete per la raccolta delle acque di prima pioggia e del relativo impianto di depurazione ed il muro di recinzione presentava aperture che consentivano il drenaggio dell’acqua verso l’esterno dell’impianto. I militari hanno proceduto a deferire alla A.G. l’Amministratore Unico della Società proprietaria dello stabilimento e a sequestrare l’area destinata allo stoccaggio dei rifiuti.

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 18655 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.