Fiumicino, Magionesi, Petrillo: “Street art per rendere più belli i luoghi degradati”

Immagine di repertorio



È stata approvata in Consiglio comunale una mozione firmata dal Partito democratico e dalla Lista civica Zingaretti per promuovere l’utilizzo della Street Art come metodo di riqualificazione urbana.

Attraverso la Street Art vogliamo ridare colore alle aree più degradate

“Attraverso la Street Art vogliamo ridare colore alle aree più degradate e cementificate del nostro territorio – spiegano la capogruppo del Pd Paola Magionesi e il capogruppo della Lista civica Zingaretti Angelo Petrillo. “Con questa mozione – proseguono – chiediamo a Sindaco e Giunta di considerare la Street Art un modo per rendere più belle, vivibili e attrattive a livello turistico le zone del nostro territorio più deteriorate o in stato di abbandono, così come già accade in molte città del mondo. Chiediamo, inoltre, di individuare gli spazi e le aree adatte a opere di arte urbana e murales, come cavalcavia, muri di recinzione, sottopassi sia privati che pubblici e di dare la possibilità agli artisti locali di contribuire a quest’opera di abbellimento del territorio in cui vivono”.

Forma d’arte partecipativa

“La Street Art – concludono i due consiglieri – è una forma d’arte partecipativa, attraverso cui i giovani possono liberare la loro creatività e trasmettere idee, valori e cultura. È infine un’arte che ha una funzione sociale poiché permette il coinvolgimento di scuole, associazioni e comitati rendendoli protagonisti in prima persona nell’opera di trasformazione positiva del nostro Comune”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12455 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.