Pomezia, Assotutela: “Dov’era il sindaco Fucci prima del rogo?”

fabio fucci campi sportivi



“Stiamo seguendo con molta preoccupazione quanto sta accadendo nel Comune di Pomezia dove sabato è divampato un devastante incendio nel capannone della EcoX di via pontina vecchia. Un sito problematico sul quale i residenti avevano già espresso timori per il potenziale impatto ambientale negativo: paure e preoccupazioni, quelle dei cittadini, evidentemente sottovalutate dal sindaco grillino di Pomezia Fabio Fucci, che non ha mai promosso e sollecitato i necessari controlli all’interno dell’azienda andata in fiamme lo scorso weekend. Dimostrando così una grave inefficienza amministrativa e istituzionale. Ci auguriamo adesso che l’Arpa Lazio proceda in maniera rapida ed efficace con il monitoraggio ambientale della zona colpita dal disastro per accertare l’eventuale presenza di diossine e microfibre di amianto nell’aria e sulle coltivazioni. Come Assotutela, associazione che difende i diritti e la salute dei cittadini, inoltre stiamo vagliando la opportunità di presentare alla procura della Repubblica una denuncia querela – per il reato di omissione di atti di ufficio – nei confronti del sindaco Fucci per comprendere le motivazioni che hanno indotto il primo cittadino di Pomezia, primo responsabile della salute collettiva del Comune, a non fare nulla e a non sollecitare la Asl sui controlli, predisposti dalla Regione Lazio ma di fatto mai avvenuti all’interno della EcoX”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Maritato.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.