Concerti d’estate a Vietri sul Mare

Due date per trascorrere le serate estive all’insegna della cultura e del divertimento. “Vietri in Scena”, il ricco cartellone estivo di Vietri sul Mare, cittadina da cui ha inizio la Costiera amalfitana, propone giovedì 20 luglio, nella location storica di Villa Guariglia, il concerto “A Jazz Simphony” – l’Orchestra Filarmonica Campana, diretta dal maestro Giulio Marazia, sax solista Marina Notaro. Le musiche scelte – G. Ibert, G. Antheil, D. Schostakovitch, D. Ellington – offrono un percorso per comprendere le strette relazioni tra musica classica e jazz nell’ambito della scrittura orchestrale. Domenica 23 luglio si cambia scenario per trasferirsi alla Villa Comunale di Vietri sul Mare. Nell’arena – una terrazza sospesa tra cielo e mare – sarà possibbile ascoltare il concerto “Parresia”: Igor Caiazza (vibrafono); Amedeo Ariano (batteria); Carlo Gravina (sax); Massimiliano Laganà (basso). “Il progetto Parresia nasce, come spiega il significato della parola stessa – dal bisogno di ‘dire’ in maniera aperta, onesta e sincera tutto ciò che sentivo di voler dire, esprimendo e descrivendo in Musica un periodo di evoluzione, di crescita, di rinascita. Tutto ciò che facciamo in maniera spontanea, naturale ed istintiva, è sicuramente la cosa giusta, in quanto frutto del nostro lato più intimo, ingenuo e puro, caratteristica che solitamente accompagna gli artisti, i bambini e i matti”, sottolinea Caiazza. “Vietri in Scena”, che per la parte musicale si avvale della direzione artistica del maestro Luigi Avallone, è realizzata in collaborazione con le associazioni Congrega Letteraria, Ceo, Associazione Ristoratori e Proloco di Vietri sul Mare. Mediapartner Puracultura.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8920 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.