Roma, Assotutela: “Noi con Salvini a Roma inesistente, il populismo non paga”

elezioni ostia lista assotutela

“Sarebbe dovuta essere la vera novità politica del panorama politico capitolino e, invece, a un anno dalle elezioni comunali di Roma, Noi Con Salvini risulta non pervenuto. Quello dei resti della Lega Nord è il tipo esempio all’italiana di chi predica bene e razzola male”. Questa la riflessione del presidente di Assotutela, Michel Maritato. Che analizza poi lo stato di forma del partito salviniano, arrivato all’ombra del Colosseo sotto i migliori auspici: “Attese, elettoralmente parlando, di fatto mai rispettate. Se a livello nazionale Ncs continua a confermarsi forza con un importante bacino di consensi – aggiunge Maritato –, nella Capitale d’Italia fatica a imporsi dopo la debacle elettorale del 2016, che ha visto Salvini e company sotto il 3 percento, senza rappresentanti in Assemblea Capitolina, e con una manciata di consiglieri municipali sparsi sul territorio. Davvero troppo poco per un movimento che voleva e vuole far dimenticare gli slogan leghisti di “Roma Ladrona. La gente non è ingenuo e ha capito sin da subito la fumosa politica di Noi Con Salvini”. Il presidente di Assotutela, sul tema, chiosa: “Una politica troppo spesso estremista, quella di Salvini. Una deriva populista, simile a quella inscenatata dal Movimento Cinque Stelle, piuttosto sterile e che si fonda sugli umori momentanei della gente senza andare nella concreta risoluzione dei problemi reali dei cittadini. E questo non va bene”, conclude Michel Maritato.

I video del giorno