Pallavolo, Serie B2 Femminile, Modo Volley de’ Settesoli Marino, Aquilanti: “Qui ci sono le basi per un bel progetto”

E’ indubbiamente il momento più delicato di stagione per la serie B2 femminile della Modo Volley de’ Settesoli Marino. La squadra di coach Alessandro Nulli Moroni ha ceduto con un rapido 3-0 sul campo della capolista Palau che sta dominando il girone G. In casa marinese sapevano benissimo che questo sarebbe stato un periodo delicato visto anche il terribile calendario che attendeva il club castellano. «Nella partita di Palau – dice la schiacciatrice classe 1993 Viviana Aquilanti, che assieme all’altra schiacciatrice Camilla Izzi è stata l’ultimo innesto di mercato della Modo Volley de’ Settesoli Marino – abbiamo cercato di esprimere il nostro migliore gioco, ma purtroppo in molte occasioni non siamo riuscite a farlo in quanto avevamo davanti un avversario veramente forte, che gioca una pallavolo pulita, di alto livello e con giocatrici di un certo spessore». Il suo inserimento (e quello della Izzi) nel team marinese sta procedendo rapidamente. «Stiamo cercando di costruire di settimana in settimana il feeling adatto con la squadra, mettendo a disposizione la nostra esperienza». La Aquilanti ha nel curriculum una serie di importanti esperienze sia in questa categoria che in quelle superiori e sembra essere stata colpita dalle idee del club. «La Modo Volley è una società molto valida, con ottime basi per creare un bellissimo progetto. Ai Castelli Romani credo sia una delle poche società con un organico valido e con delle prospettive di livello». Per sviluppare i progetti tecnici del club, però, è fondamentale ottenere la permanenza in serie B2 e sembra ormai evidente che sarà lotta a tre con Labico e Volley Friends per evitare il terzultimo posto. Nel prossimo turno la Modo Volley de’ Settesoli Marino avrà un’altra gara sulla carta proibitiva contro il Trevi. «Sarà un’altra bella partita dove dobbiamo cercare di esprimere il meglio di noi ed ottenere più punti possibili ai fini della classifica che purtroppo in questo momento ci vede nella zona rossa» rimarca la Aquilanti. La volata è appena all’inizio…

loading...