7 dicembre 2016

XV° Municipio, piano povertà, Torquati-Rollo: “Grave ritardo di Roma, presentata mozione”

Ritardare l’avvio di un provvedimento, già attivato in tutti i Comuni italiani dallo scorso 2 settembre come previsto dalla Legge, in tema di povertà è grave e preoccupa.
Per questo stamattina il Gruppo consiliare del PD del Municipio XV ha protocollato una mozione in cui impegna il Sindaco e il Presidente del Municipio ad attivarsi per colmare questa lacuna.
Il Sia (Sostegno Inclusione Attiva) non è infatti una semplice misura di contrasto alla povertà che permetterebbe a tante famiglie di accedere ad una forma di sostegno economico, ma è anche l’avvio di un progetto individuale e familiare di intervento per essere d’ausilio, in collaborazione con il servizio sociale, nella ricerca di un lavoro e nell’accesso ai servizi sociali, sanitari e scolastici.
Ad oggi, benché sul sito dell’Inps e del Ministero del Lavoro sia possibile scaricare le domande, non abbiamo indicazioni dal Comune e dal Municipio sul dove vanno consegnate. Anzi, sul sito istituzionale di Roma Capitale non viene minimamente citato il provvedimento, neanche che esiste. È un ritardo grave che coinvolge quella parte di città che ha maggiormente bisogno di aiuto. E Roma non dovrebbe proprio permetterselo“.
Così in una nota Daniele Torquati, Capogruppo PD del Municipio Roma XV, e Agnese Rollo, Vice Presidente della Commissione Politiche Sociali.