3 dicembre 2016

Fondi, consegnato il primo defibrillatore nell’ambito del progetto Fondi nel cuore

Continua il viaggio del plastico del Castello di Fondi opera di Danilo Salvatori, nella giornata di giovedì 25 Agosto si è fermato nell’anfiteatro do Fondi, partecipando all’evento “Musica e Memoria” in ricordo di un ragazzo di Fondi, Giacomo Recchia, che ha lasciato i suoi amici troppo presto, ma rimanendo nei loro cuori con un affetto ancora più grande, che si è manifestato nella festa del 25 Agosto, giorno del suo compleanno.

Partecipando con entusiasmo all’evento, il plastico e il suo autore e l’associazione Ars et Vis, hanno portato il loro contributo a questa festa dell’amicizia e della solidarietà, consegnando il primo defibrillatore ai Falchi di Pronto Intervento per mano del presidente dell’associazione Ars et Vis Laura Nallo.

Questo è il primo passo per realizzare il progetto di una città “cardioprotetta”, il progetto che sta a cuore a Danilo Salvatori.

Grazie all’entusiasmo dell’associazione Ars et Vis e delle associazioni di promozione come la Andos, il progetto di una città “cardioprotetta” prosegue con un passo sempre più veloce, come una valanga che coinvolge sempre più persone e, accelerando sempre più porterà a raggiungere l’ambizioso obiettivo di acquistare e rendere operativi più di quaranta defibrillatori, che copriranno ogni punto della Piana di Fondi, sia con postazioni fisse che mobili, come quella consegnata nella cerimonia del 25 Agosto ai Falchi di Pronto intervento, sicuri che i volontari ne faranno ottimo uso.

Fondi nel Cuore

About Giovanni Soldato 2949 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.