7 dicembre 2016

Cassino, prevenzione e controllo dei carabinieri su tutto il territorio

Proseguono i servizi di prevenzione e controllo attuati dal Comando Compagnia di Cassino, con il coordinamento del Comando Provinciale di Frosinone, tesi ad assicurare ai cittadini “un’estate sicura” mediante l’attuazione di servizi di vigilanza e ‘posti di controllo’ nelle principali arterie, al fine di individuare soggetti di interesse operativo. L’attività, nella giornata di ieri, consentiva i seguenti risultati:

A Cassino, i militari della locale Stazione: 

  • traevano in arresto, nella flagranza del reato di evasione, un 33enne partenopeo, già censito, domiciliato presso una comunità terapeutica di Cassino. Il predetto, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la comunità terapeutica  con un ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Nola, si allontanava dal luogo di detenzione ma veniva immediatamente sorpreso dai militari operanti mentre si dirigeva nel centro abitato di Cassino. Nella tarda mattinata odierna il Giudice, nel convalidare l’arresto operato dai Carabinieri, disponeva che lo stesso fosse sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso l’abitazione della madre sita nella provincia di Napoli.
  • traevano in arresto un 41enne, già censito, in esecuzione di un decreto emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Frosinone con il quale gli veniva sostituita la misura alternativa della detenzione domiciliare con quella della custodia cautelare in carcere,  a seguito di reiterate violazioni alle prescrizioni a cui era stato sottoposto. Il predetto, dopo le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino.
  • Deferivano in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica, per furto aggravato, un 42enne già censito sorpreso dai militari operanti subito dopo aver asportato alcuni prodotti alimentari da un centro commerciale di Cassino. La refurtiva veniva restituita al legittimo proprietario.

In Sant’elia Fiumerapido:

I militari della locale Stazione deferivano, in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica, per furto aggravato in concorso, due donne di etnia rom individuate dai militari operanti dopo aver asportato prodotti alimentari e casalinghi da un centro commerciale di Cassino. La refurtiva veniva restituita al legittimo proprietario. 

Nel corso del medesimo servizio i Carabinieri della Compagnia di Cassino effettuavano 55 identificazioni personali, 46 controlli veicolari e 4 perquisizioni personali, veicolari e locali.

About Samantha Lombardi 4027 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it