4 dicembre 2016

Idee per smettere di fumare: i liquidi per la sigaretta elettronica

Smettere di fumare si può: non è un’impresa titanica, non è assolutamente così difficile come sembra. Di base è necessaria una grandissima forza di volontà, indispensabile per perseguire un obiettivo. Tuttavia, questa quasi mai è sufficiente, perché le sigarette creano una forte dipendenza, ma esistono dei rimedi che possono dare un grosso aiuto per smettere di fumare: i liquidi per sigaretta elettronica.

Da quando sono comparse sul mercato, queste sigarette hanno ottenuto un grandissimo successo e sono tante le persone che hanno deciso di abbandonare la bionda tradizionale in favore di quella elettronica. Ovviamente, la sensazione non è la stessa ma se c’è davvero l’intenzione di smettere di fumare, queste sigarette possono diventare un validissimo supporto nel processo di disintossicazione dalle sigarette tradizionali.

L’oncologo Umberto Veronesi ha condotto uno studio preliminare in relazione alle sigarette elettroniche e ha dichiarato che, grazie a questi strumenti, circa 30.000 persone all’anno smettono di fumare le sigarette tradizionali in favore di quelle elettroniche.

I liquidi per sigaretta elettronica più adatti per smettere di fumare non esistono: in larga parte, la loro efficacia dipende dai gusti del fumatore. C’è chi trova più idoneo un aroma piuttosto che un altro e non si può fare un elenco dettagliato di quelli che sono i migliori liquidi per smettere di fumare. Tuttavia, gli esperti consigliano di iniziare utilizzando i liquidi contenenti percentuali di nicotina: questi sono stati realizzati per coloro che vogliono smettere definitivamente ma trovano il percorso molto difficile.

In particolare, esistono dei liquidi che presentano delle percentuali di nicotina: essendo questo il principale responsabile della dipendenza, per un fumatore abituale è difficile interrompere all’improvviso la sua somministrazione, si innescano nell’organismo dei meccanismi tali che ne richiedono la presenza e interrompere bruscamente la sua somministrazione crea degli stati di malessere notevoli in alcuni soggetti.

Con la riduzione graduale di nicotina, è più semplice giungere alla completa disintossicazione, anche perché l’aroma della sigaretta elettronica è più gradevole al palato rispetto a quello di una sigaretta normale e, man mano che la percentuale di nicotina nel liquido viene ridotta, il gusto si fa sempre più piacevole.

Tra i principali aromi che possono aiutare un fumatore a smettere di fumare ci sono indubbiamente quelli alla vaniglia e quelli alla cannella: si tratta di fragranze dolci che hanno una resa molto più piacevole al palato e, anche se all’inizio si può sentire ancora la mancanza del tipico retrogusto amaro della sigaretta, basta poco tempo per provare un grande piacere con qualcosa che, invece, somiglia maggiormente a ciò che si ama mangiare.

Ci sono, poi, quelli che invece amano proprio sentire il gusto del tabacco, che apprezzano quel retrogusto particolare e non vorrebbero rinunciarvi: esistono, quindi, in commercio, le sigarette elettroniche alla fragranza di tabacco. Bisogna ricordare che la componente meno dannosa di una sigaretta tradizionale è proprio il tabacco, che altro non è che una foglia naturale molto aromatizzata. Scindendo solo il tabacco da tutti gli altri elementi presenti in una sigaretta, il liquidi di quelle elettroniche richiama l’aroma del tabacco senza le parti dannose.

Vi sono anche aromi alla frutta, molto amati soprattutto dalle donne, oppure quelli alle spezie tropicali, dal gusto intenso e dall’aroma forte. Ovviamente, dipende dai gusti specifici di ciascuno: se un fumatore decide di interrompere di fumare, può anche decidere di non voler più avere nessuna forma di contatto con la sigaretta tradizionale, scegliendo aromi che di discostano completamente da quella percezione.

Il mercato dei liquidi per sigaretta elettronica è in continua evoluzione e, accanto alle fragranze tradizionali, ne vengono aggiunte delle altre alternative, che stuzzicano la curiosità del fumatore.

L’effetto che si spera di ottenere introducendo nel mercato liquidi per sigaretta elettronica dalle spiccate note dolci è quello di inibire il successivo ritorno alla sigaretta tradizionale: nello specifico, infatti, una volta che un fumatore ha abituato il suo palato a un gusto dolciastro e non aspro, quando prova nuovamente a fumare una sigaretta tradizionale, quel sapore gli dovrebbe sembrare troppo forte, fastidioso quasi per il palato, e non dovrebbe avere più piacere nel fumare una sigaretta tradizionale.

Se sei un fumatore, cerca la fragranza che preferisci e prova anche tu a smettere di fumare!

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.