10 dicembre 2016

Migranti, un parto in mezzo al mare: bimba congolese nasce su nave italiana

Un barcone di migranti approda nel porto di Lampedusa, oggi 9 aprile 2011. ANSA / ETTORE FERRARI

Anche se oggi il Mediterraneo è un mare di morte, non si ferma la vita! Una nave militare è oggi sulla strada verso l’Italia con due passeggeri supplementari, una bambina che è nata durante la notte e un corpo trovato in mare. Lo rendono noto fonti ufficiali della Guardia Costiera. La neo mamma si trovava insieme ad un gruppo di 300 persone recuperate da due gommoni nel Mediterraneo. I genitori congolesi sono stati salvati in mare da una nave della marina irlandese, ma sono stati subito trasferiti sulla nave Bettica della Marina Militare Italiana quando la madre è andata in travaglio. La piccola Joy Aurora è nata poco dopo le 5 del mattino, nel reparto medico della nave, dove questa estate sono nati anche altri due bambini: François Manuel il 27 giugno e Manuela 5 luglio. Il parto si è svolto senza problemi e mamma e bambina stanno bene. La nave Bettica che trasporta la bambina e i suoi genitori è diretta al porto di Augusta in Sicilia orientale. Tra le tante storie dolorose, commenta Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”quella di una giovane congolese che ha partorito tra le onde, alle porte d’Europa, Joy Aurora, sulla nave Bettica della Marina Militare, mentre stavano attraversando il Mediterraneo.

Giovanni D’AGATA