5 dicembre 2016

Yamaha R125 Cup, a Sarno Danilo Gueli completa la tripletta stagionale

Il Circuito Internazionale di Napoli è stato il teatro del terzo round del trofeo Yamaha R125 Cup 2016, organizzato in collaborazione con AG Motorsport Italia. I cordoli della pista partenopea, allungata per l’occasione fino a 1,415 km, hanno così segnato il giro di boa di questa adrenalinica edizione del monomarca dedicato alla “R” più piccola. Il pubblico, per l’occasione, ha potuto assistere a due gare con improvvisi colpi di scena, scambi di posizione inaspettati e tante emozioni, anche a causa dei repentini cambiamenti climatici. Come di consueto, la giornata di sabato è stata dedicata alla formazione dei giovani rider con turni di scuola in pista e lezioni di teoria in compagnia degli istruttori della AG Motorsport Italia. Gara 1 ha visto il trionfo di Alessandro Arcangeli, Gara 2 quello di Danilo Gueli che con la seconda piazza nella prima gara mette il proprio nome sul gradino più alto della classifica di giornata.

A grande sorpresa, come spettatore, presente anche Lorenzo De Pera, campione dell’edizione 2015 della Yamaha R125 Cup, in sella alla sua Yamaha R3 da trofeo.

QUALIFICHE – I giovani piloti, già dalle sessioni dedicate alle qualifiche, dimostrano la propria sete di vittoria. Bastano per loro infatti pochi giri sul tracciato per far scendere i tempi e guadagnarsi un posto sulla griglia di partenza. Alessandro Arcangeli del Geko Bike team, in seguito ad un’accesa bagarre con Danilo Gueli, conferma la propria leadership grazie al miglior tempo di 1’00”124. Chiude la prima fila Giovanni Grianti, in terza casella di partenza, immediatamente seguito da Daniel Russo. La seconda fila vede invece la presenza di Alessio Gagliardi, Lorenzo Imperiano, Roberto Bellebono, Maicol Spaggiari, Alessandro Nassini, Yuri Pizzedaz e Diego Mascellino. Da metà griglia si schierano invece due gruppi che, in gara, non mancheranno di dar spettacolo: il primo costituito da Lorenzo Basso, Stefano Guarini e Berselli Guido, e il secondo con Nicolas Cupaioli, Enrico Paccagnella, Sìmon Vivàs, Michele Ferrenti e Diego Bernieri. Si piazza al ventesimo posto Giulia Silvia Vercilli mentre a chiudere la griglia ci pensa Gianluca Di Resta.

GARA 1 – Governata dal sole, Gara 1 fin da subito regala forti emozioni: Alessandro Arcangeli decreta infatti il miglior tempo di tutto il week end, portando la sua Yamaha R125 alla vittoria. Protagonista di questa prima sessione la lotta di testa tra il pole man, Danilo Gueli, e Alessio Gagliardi che si posizionano rispettivamente in seconda e terza posizione. Lorenzo Imperiano manca per poco il podio immediatamente seguito da Roberto Bellebono, mentre Daniel Russo chiude in sesta posizione davanti a Maicol Spaggiari. Alcune scivolate, fortunatamente senza conseguenze, mettono fuori dai giochi Pizzedaz, Grianti, Nassini, Berselli e Vercilli. Arcangeli, oltre alla prima posizione, si conferma anche miglior rookie. Lo seguono Diego Mascellino e Nicolas Cupaioli.

GARA 2 – I piloti, schierati sulla griglia con le gomme da asciutto, vengono improvvisamente colti dal maltempo. Nuvole nere iniziano infatti a coprire il vulcano partenopeo e, nel giro di pochi secondi, le prime gocce di pioggia iniziano a bagnare la pista. La gara viene subito sospesa e, ai vari piloti e team, viene chiesto di montare le rain. La tensione si avverte, il margine di errore è ridottissimo. I consigli e le indicazioni degli istruttori di AG Motorsport Italia vengono subito recepiti e seguiti dai giovani rider. La partenza è perfetta e vede un Danilo Gueli scatenato che, riuscendo ad adattarsi ai comportamenti sull’asfalto bagnato della sua R125, è subito protagonista di alcuni sorpassi all’esterno curva da cardiopalma. Il pole man, Alessandro Arcangeli, non riesce a trovarsi a suo agio con la pioggia e scivola nelle retrovie cercando comunque di non commettere errori che potrebbero compromettere la sua posizione nella classifica generale. Gagliardi, nel gruppo di testa, scivola ed è costretto al ritiro. Stessa sorte anche per Di Resta, Mascellino, Pizzedaz e Paccagnella. In questo modo, risalgono la classifica Bellebono, che si aggiudica il secondo posto dietro al vincitore Danilo Gueli, e Maicol Spaggiari, proprietario del terzo gradino del podio.

Prossimo appuntamento a Roma il 16 e 17 luglio, presso il l’Autodromo di Vallelunga, per il 4° round di Yamaha R125 Cup 2016.

CLASSIFICA 3° ROUND SARNO

1-Danilo Gueli

2-Bellebono Roberto

3- Alessandro Arcangeli (Geko Bike team)
CLASSIFICA ROOKIE 3° ROUND SARNO

1-Diego Bernieri

2- Alessandro Arcangeli (Geko Bike team)

3-Nicolas Cupaioli
CLASSIFICA ASSOLUTA

1-Danilo Gueli

2- Alessandro Arcangeli (Geko Bike team)

3- Maicol Spaggiari

 

CLASSIFICA ASSOLUTA ROOKIE

1- Alessandro Arcangeli (Geko Bike team)

2- Diego Mascellino

3- Diego Bernieri

About Emanuele Bompadre 8226 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.