10 dicembre 2016

Il Responsabile regionale Denis Sottile, Fare!: “Inaccettabile accordo Tosi-Alfano”

“Se le notizie pubblicate da alcuni organi di stampa che parlano di un accordo Tosi-Alfano per la costituzione di un comune soggetto politico trovassero conferma, ci sarebbe una inevitabile rottura tra la Dirigenza nazionale ed il gruppo siciliano di FARE!. Già da ora prendiamo con forza le distanze da una ipotesi che riteniamo inaccettabile.

Ciò infatti costituirebbe un inaspettato voltafaccia politico del Segretario Flavio Tosi e del Coordinatore nazionale Fabio Venturi ed un tradimento dei principi cardini del movimento, ovvero proporre un nuovo modello di politica  concreto ed al servizio della gente e quindi di rottura con quello obsoleto e del tornaconto di gran parte della classe politica, anche e soprattutto siciliana, che riteniamo responsabile del disastro in cui versa la nostra Regione.

Chiediamo al Segretario nazionale Tosi di fare fin da subito chiarezza e ai nostri parlamentari di riferimento di prendere una posizione chiara in merito, manifestando coerenza, dignità politica e soprattutto dimostrando ai siciliani e all’intera opinione pubblica italiana di essere più interessati a lavorare seriamente per risolvere i problemi della gente piuttosto che ad inciuci clandestini o a svendersi per garantirsi una comoda e remunerativa poltrona.

Se non dovessero arrivare le risposte che tutti noi ci aspettiamo, come già detto, le dimissioni di tutti i componenti siciliani di FARE! sarebbero certe.

Il lavoro fatto fin qui non sarebbe comunque vano, il gruppo siciliano infatti continuerebbe  unito e compatto nell’azione politica fin qui posta in essere, valutando progetti politici omogenei che ci venissero proposti”

Questo l’intervento del Responsabile di FARE! della Regione Sicilia, Denis Sottile, sulle voci di un accordo politico Tosi-Alfano.

 

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.