5 dicembre 2016

Frosinone, Carta Conta: premiazione delle scuole alla Casa della Cultura

Il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani ha premiato questa mattina, presso la casa della Cultura ex Mattatoio, le scuole vincitrici del concorso “Carta Conta”, organizzato dall’amministrazione comunale con il patrocinio dell’impresa Sangalli, gestore dei servizi di pulizia urbana. La competizione, relativa alla raccolta ed al recupero della carta, ha visto protagoniste le scuole primarie e secondarie di I° grado del capoluogo, che sono state impegnate nella competizione dal 2 novembre al 14 dicembre scorso. Obiettivo dell’iniziativa è stato quello di sensibilizzare bambini e ragazzi al rispetto per l’ambiente, focalizzandone l’attenzione sulla raccolta e sul riciclaggio dei materiali e degli imballaggi cellulosici. Nei pressi delle singole scuole, infatti, sono stati collocati appositi cassonetti riservati a carta e cartoncini di piccole dimensioni, che ciascun plesso era chiamato a riempire il più velocemente possibile, sia con la carta raccolta a scuola che con quella che gli alunni potevano portare da casa. A conclusione della competizione, ad ogni scuola è stato assegnato un “r factor”, cioè un indicatore relativo al rapporto tra quantità raccolta e studenti iscritti e, in base a questo, è stata stilata una graduatoria finale, che ha visto le scuole vincitrici ricevere somme per l’acquisto di materiali didattici. Ad essere premiate sono state le scuole primarie “Giuseppe Verdi”, con quattro cassonetti ritirati, a cui è stata attribuita la somma di 600,00 euro, ed “Ignazio De Luca”- Via America Latina, con due cassonetti e mezzo ritirati, che ha vinto 400,00 euro. Per le scuole secondarie di 1° grado” la 1° classificata è stata la “Luigi Pietrobono” di Via Puccini con tre cassonetti ritirati, che ha ottenuto 600,00 euro; la 2° classificata è stata invece la “N. Ricciotti”- Via Fosse Ardeatine, con due cassonetti ritirati e 400,00 euro di premio. “La scuola ha un ruolo di primo piano non soltanto nella formazione dei ragazzi, ma anche nella loro educazione. – Ha commentato il sindaco Nicola Ottaviani – È determinante, quindi, che questa importante istituzione sia coinvolta anche sul tema del rispetto per l’ambiente, e della necessità della raccolta differenziata. Le scuole del capoluogo hanno risposto con entusiasmo, e gli alunni hanno dimostrato grande interesse, ed è per questo che proporremo altre iniziative del genere. La formazione, ormai, non è più soltanto quella libresca ma ruota attorno ad eventi partecipati ed interattivi tra le istituzioni e le imprese, che si occupano di pubblici servizi”.

About Samantha Lombardi 4011 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it