10 dicembre 2016

Salvini: “Napolitano vecchio comunista che si deve godere la pensione”

 

Il leader della Lega Matteo Salvini è intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano (www.unicusano.it) , nel corso del format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Matteo Salvini è tornato sulla questione legata al pedaggio sul Grande Raccordo Anulare: “La tassa sul gra? Mai pensato a una cosa del genere. Queste sono le bufale dei giornalisti che solo in Italia riescono a dare le notizie come pare a loro. Io ho detto che visto il servizio che c’è sul grande raccordo anulare sono i romani che dovrebbero essere pagati per stare in fila sul raccordo. La mia era una riflessione generale. Io non voglio far pagare chi oggi non paga, ma far pagare di meno chi oggi paga già. Marchini? Ha la Ferrari e vuole fare il popolare, mi mette tristezza. La chiusura della campagna elettorale a Roma? Sarò a Roma la prossima settimana, visiterò diversi quartieri popolari, incontrerò gli agenti di polizia penitenziaria di Regina Coeli, incontrerò tassisti e commercianti, mi metto a disposizione a sostegno di Giorgia Meloni per questa bella sfida, che è una grandissima opportunità per tanti romani

Da Salvini, poi, un’altra considerazione sul Presidente Emerito, Giorgio Napolitano: “A una certa età uno dovrebbe anche andarsi a godere la sua ricca pensione. Noi non siamo xenofobi come dice l’anziano comunista, chiediamo solo un po’ di rispetto”.

Su quanto accaduto ieri a Firenze: “Immagini impressionanti, un abbraccio a chi si sta rimboccando le maniche, non penso sia il momento di fare polemica politica, penso solo ai fiorentini che hanno affrontato questo grande disagio”.

Su quello che è successo ieri al largo della Libia: “Sangue che pesa sui buonisti come Renzi. Più ne partono, più ne muoiono”

Sul futuro del centrodestra: “Dovreste chiedere a Berlusconi. E’ lui che ha mollato l’alleanza a Roma. Due alleati su tre si sono orientati su Giorgia Meloni, lui ha preferito andare su altri. E poi a Benevento Berlusconi sostiene Clemente Mastella sindaco, rendiamoci conto. Dobbiamo metterci d’accordo su cosa voglia il centrodestra. Io voglio guardare avanti. Non riesumando i Fini e i Mastella”.

AUDIO http://www.radiocusanocampus.it/podcast?prog=1517&dl=8519

Fonte: Radio Cusano Campus