4 dicembre 2016

Scherma – Frascati Scherma, pioggia di medaglie agli Europei Under 23 e tris di allori ai campionati Gpg

Una pioggia di medaglie da Plovdiv, dove si sono chiusi ieri i campionati europei Under 23 di scherma. Ben cinque le medaglie conquistate dagli atleti del Frascati Scherma presenti alla manifestazione: tre nell’individuale (gli argenti di Francesca Palumbo nel fioretto e Francesco D’Armiento nella sciabola oltre al bronzo di Guillaume Bianchi nel fioretto) e due dalle prove a squadre (il fioretto femminile con il contributo della stessa Palumbo e quello maschile con metà squadra frascatana rappresentata dal già citato Bianchi e da Damiano Rosatelli). I primi allori in ordine di tempo hanno portato le firme di D’Armiento e Palumbo che nella giornata d’esordio della competizione hanno sfiorato l’oro, accontentandosi di un argento comunque pesantissimo. Lo sciabolatore si è arreso all’ultimo atto allo scatenato georgiano Bazadze per 15-10, ma il suo percorso è stato in ogni caso autorevolissimo come dimostra anche la bella semifinale vinta col forte connazionale Affede. Bravissima anche la Palumbo che prima si è andata a prendere l’argento individuale (battuta solo in finale dalla russa Tripapina per 15-10) e poi ha bissato con quello a squadre (in finale è stata ancora la Russia ad avere la meglio). Il terzo alloro individuale lo ha portato a casa Guillaume Bianchi, stoppato alle porte dell’assalto conclusivo dal polacco Surwillo, impostosi 15-11. Bianchi e Rosatelli (nella foto di squadra di Augusto Bizzi), proprio nell’ultima giornata di gare, hanno ottenuto il sigillo più importante interpretando magnificamente la prova a squadre assieme ai compagni Schiavone e Ingargiola e battendo in finale la solita Russia per 45-37.
Non tradisce mai nemmeno il settore Gpg del club del presidente Paolo Molinari. I giovani atleti tuscolani Under 14 sono stati protagonisti ai campionati italiani di categoria andati in scena a Riccione e conclusisi martedì scorso. Anche quest’anno il bottino parla di un titolo italiano e due splendidi argenti oltre a una serie di piazzamenti di notevole spessore. La neo campionessa d’Italia si chiama Giulia Nobiloni ed ha trionfato nella categoria Giovanissime della sciabola. Nella stessa arma, la categoria Ragazzi ha visto i piccoli atleti tuscolani estremamente attivi: Leonardo Tocci ha conquistato un ottimo secondo posto, mentre Valerio Pisciarelli ha concluso quinto. Stesso piazzamento per Elena Sofia Furfaro nella categoria Bambine dove Giulia Chignoli ha chiuso al settimo posto. Settimo anche Matteo Simeone nei Maschietti e ottavi Francesca Burli nelle Ragazze e Lorenzo Ottaviani negli Allievi. Altro giro, altra arma, nuove soddisfazioni: Alice De Belardini è vice-campionessa d’Italia nella categoria Bambine del fioretto, mentre Martina Conti si è piazzata quinta nelle Giovanissime e Andrea Martina Donato sesta nelle Allieve. Buoni riscontri anche dal settore spada dove i numeri sono sempre enormemente alti e farsi spazio è molto difficile: ci sono riuscite in particolare Ludovica Nicastro, 16esima nella categoria Bambine, e Anastasia De Luca che ha chiuso al 27esimo posto nelle Ragazze.