4 dicembre 2016

Aprilia – La Città celebra il 25 aprile

Hanno avuto luogo ieri mattina e nell’arco del pomeriggio le iniziative promosse dall’Amministrazione Comunale per celebrare la giornata del 25 aprile, nell’occasione della 71esima Festa nazionale della Liberazione in concomitanza con l’80esimo Anniversario della Fondazione di Aprilia.

La cerimonia istituzionale è iniziata con la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa Arcipretale di San Michele Arcangelo e Santa Maria Goretti e, successivamente, con la deposizione della Corona d’Alloro alla Memoria dei Caduti, da parte del Sindaco Antonio Terra e del Prefetto Vicario di Latina dottor Luigi Scipioni, presso il Monumento di Piazza della Repubblica.

Per commemorare la ricorrenza, nell’ambito delle celebrazioni, in Piazza Roma è stato inaugurato un piccolo monumento bronzeo, rievocativo della cittadella di fondazione, il nucleo urbanistico storico di Aprilia andato raso al suolo durante la seconda guerra mondiale. L’opera, poggiata su una colonna in travertino su base circolare rasoterra anch’essa in travertino, è stata realizzata da Claudio e Lorenzo Cottiga.

Alla manifestazione hanno preso parte i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale apriliana, il Consigliere Provinciale Vincenzo Giovannini, il Sindaco di Rocca Massima Angelo Tomei, le Autorità Militari e i rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’Arma.

Successivamente, nel corso della solenne cerimonia in Aula Consiliare, il Sindaco di Aprilia Antonio Terra ha reso omaggio agli apriliani insigniti dalle medaglie d’onore concesse dal Presidente della Repubblica ai cittadini italiani internati militari nei campi di concentramento nazisti e quindi omaggiato i signori Gino Forconi e Aldo Boccabella (entrambi insigniti della medaglia d’onore I.M.I.) e il signor Ennio Borgia, deportato quale prigioniero politico all’età di 16 anni nel lager nazista di Dachau in Germania, consegnando loro un manufatto in terracotta, raffigurante il logo dell’80esimo di Aprilia, realizzato dal laboratorio artistico “Le Donne di Via Aspromonte”, presso la Casa Circondariale di Latina. Va detto altresì che Aprilia tra i suoi concittadini annovera anche i signori Ernesto Bonacini, Alfio Fiorini, Amedeo Luciani, Giuseppe Raggi, Alfredo Federici, Giuseppe Romani, Sante Tantari, Guido Vitali e Aldemiro Casoni, deceduti, e il signor Domenico Fusco, ancora in vita ma oggi impossibilitato ad essere presente.

Nel corso della cerimonia è stato proiettato un breve documentario rievocativo dei primi ottanti anni di storia della Città di Aprilia. Successivamente sono intervenuti i signori Paolo Perotto, autore del libro “Nella terra dell’airone”, e Adolfo Sorrentino, che ha recitato una poesia composta dallo stesso per l’occasione.

Sul sagrato della Chiesa, nonostante le condizioni meteo non proprio favorevoli, è stata realizzato un tappeto di fiori dedicato alla Città di Aprilia. I maestri infioratori hanno quindi fatto dono in Aula Consiliare al Sindaco Antonio Terra di una t-shirt personalizzata con il logo dell’Infiorata cittadina in programma nel corso della stagione estiva e sarà inserita nel calendario celebrativo del 80esimo.

La manifestazione odierna è stata arricchita dalla partecipazione della Fanfara dei Bersaglieri “Adelchi Cotterli Città di Aprilia”, diretta dal Maestro Ildo Masi.

Nel corso del pomeriggio, alle 16, presso la biblioteca comunale “Giacomo Manzù”, alla presenza del Sindaco Antonio Terra si è tenuta la cerimonia di scopertura del mosaico che l’Associazione Marco Paniccia dona alla comunità, in occasione della decima edizione del Premio intitolato all’artista apriliano prematuramente scomparso. La pregevole opera, dal tema “Accanto a te”, una panchina che sarà collocata in biblioteca comunale, è stata realizzata da Valentina Vezzani, Patrick Ravallese e Anna Ficola, allievi del Centro di Formazione “Virgilio Alterocca” di Terni, con il coordinamento del docente Tiziana Mondini.

Alle ore 17, infine, presso il polo fieristico di Via delle Ferriere a Campoverde, si è tenuto il convegno sulla rievocazione storica della Liberazione e con essa della Fondazione di Aprilia, a cura dell’Associazione The Factory 1944.

About Giovanni Soldato 2949 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.