4 dicembre 2016

Roma – Scuola, Santori-Giudici, FDI-AN: “I NAS alla Girolami dopo l’invasione dei topi”

“Gli uomini dei Carabinieri del NAS Roma sono intervenuti questa mattina alla scuola Girolami in seguito all’esposto che abbiamo inviato nei giorni scorsi per denunciare l’inerzia del municipio di fronte all’invasione di topi alla materna del quartiere Colli Portuensi. Anche i genitori hanno inviato un altro esposto a firme congiunte per gli stessi motivi. I Carabinieri avrebbero dato un ultimatum alla scuola ed al municipio, costringendo a sanificare gli ambienti sotto la minaccia della chiusura forzata”. Lo dichiarano in una nota Marco Giudici, consigliere e capogruppo di Fratelli d’Italia al Municipio XII e Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.

“Scomodare l’Arma dei Carabinieri – prosegue la nota – è stata un’extrema ratio cui siamo stati costretti, a causa dell’immobilismo della giunta municipale del Pd, che per oltre 9 giorni consecutivi è rimasta ferma davanti al problema. La presidente del Municipio XII Cristina Maltese si è imbambolata ed a fronte di quotidiane invasioni di topi, da giorni sta accampando scuse per giustificare un vergognoso immobilismo, lasciando correre un pericolo igienico-sanitario grave. Questa storia racconta tutta la mediocrità della gestione scellerata del municipio da parte di questa giunta, perché se già dal primo giorno ci fosse stata la minima attenzione al problema, a quest’ora non saremmo dovuti ricorrere a tanto”.

“Chiediamo per l’ultima volta che il Municipio XII e la scuola assumano un provvedimento serio e concreto, per derattizzare e, soprattutto, sanificare tutto ciò che è o potrebbe essere contaminato. Che sia necessario un giorno, una settimana o un mese di chiusura, c’è di mezzo la salute dei bambini ed ogni precauzione non è mai eccessiva” conclude la nota.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.