6 dicembre 2016

Scopriamo l’arte comica di Maurizio De Angelis

In Maurizio De Angelis la cultura e l’arte della comicità formano un insieme esilarante e di classe. Abbiamo incontrato l’artista vomerese durante la presentazione del suo ultimo ebook “Ustion! Abbiamo un problema!”. Ecco cosa ha risposto alle nostre domande:

Chi è oggi Maurizio De Angelis?

Io! Sono io….. Sono una persona che si diverte a scrivere e che ama far ridere gli altri

Quando hai scoperto di avere una “passione” che ti porta a scrivere umoristicamente?

Ho sempre inventato e detto battute così, tra amici. Mi è balenata l’idea di scrivere, una sera di 8 anni fa: serviva una favoletta per far addormentare mio figlio e così iniziai….Cera una volta, cera un’altra volta, in quel castello si scivolava sempre. La regina decise di mettere una moquette in tutto il castello: chiamò dalla Francia, i tre Moquettieri…..Poi proseguii, e non mi son fermato più… continuo a scrivere sciocchezze!

Quali le tue opere?

A parte i due Premi Troisi vinti con i racconti “I Cav. con la tavola rotonda, maestri di surf” e “Le botte d’Oriente”, editi da Comix, ho pubblicato i romanzi umoristici “Il Padrino parte prima così non trova traffico”, e “Achei, il prezzo è giusto!”, sull’Odissea. Ho scritto, poi, spettacoli con Gaetano De Martino, “Napoli Centrata”, e con Lino D’Angiò: “Da grande voglio fare il Sindaco”, e ora “Revolushow”. Sono miei anche i testi per D’angiò andati in onda su RadioMarte, Tv campane, e editi su Repubblica.it. Ma nulla di serio!

Oggi in cosa sei impegnato artisticamente?

Con l’ebook comico “Ustion! Abbiamo un problema!”. Il problema è che l’equipaggio è comandato da una donna molto autoritaria….. “Sono presente, poi, con diverse battute, nell’antologia comica “Capita solo a Napoli”, Mondadori, curata da due big come Nando Mormone e Pino Imperatore“.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5959 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.