4 dicembre 2016

Aranova – Severini: “I sei punti di montino su Aranova? Dopo tre anni zero risultati”

Una piazza, un centro civico, fogne, reti idriche. Una scuola materna e un asilo nido. Un impianto sportivo polivalente, un parcheggio e l’interramento del famigerato svincolo tra l’Aurelia e via Pompeati Lucchini. Tutto sintetizzato in sei punti.

Era il programma elettorale del sindaco Montino per Aranova. Inutile girarci troppo intorno, in tre anni nessuna di queste promesse è stata realizzata. E il rischio che si arrivi a maggio 2018 con in mano un pugno di mosche è molto molto elevato. Tra progetti, controprogetti, ricorsi e beghe burocratiche non credo si riesca a tirare fuori granché nei prossimi due anni. Qui non si tratta di fare politica o il ‘piccolo duce’ di un partito, ma dire le cose come stanno.

Tirare una riga dopo quasi 36 mesi di governo. Non credo che i cittadini di Aranova, al di là delle sterili accuse di ‘partigineria’, possano accontentarsi di 500 metri di illuminazione pubblica balbettante, di una raccolta differenziata che non ha portato alcuna diminuzione della Tassa sui Rifiuti (anzi raddoppiata rispetto a tre anni fa).

O un centro anziani angusto, all’interno di un centro commerciale, pagato per giunta a peso d’oro. Aspettavamo un incontro con gli assessori per discutere di bilancio, trasporto e lavori pubblici.

A oggi ancora nulla. La speranza è l’ultima a morire.

Roberto Severini, presidente associazione Crescere Insieme

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.