5 dicembre 2016

Roma – Gozi-Torili: “Oggi mobilitazione associazioni per salvare lo Schengen”

Oggi alle ore 15:30, in concomitanza con lo svolgimento del dibattito preparativo del Consiglio Europeo con Renzi in Parlamento, in Piazza Montecitorio si svolgerà una mobilitazione organizzata dalle sezioni di Roma del Movimento Federalista Europeo e della Gioventù Federalista Europea a cui hanno aderito anche l’associazione Alternativa Europea e l’ALDE Individual Members, per salvare Schengen. La mobilitazione rientra nel più ampio contesto di una campagna europea organizzata dai federalisti dal nome ‘Don’t touch my Schengen’. Secondo France Stratégie la reintroduzione di controlli permanenti all’interno dell’UE costerebbe 110 miliardi di euro e diminuirebbe il PIL europeo di circa 0.8 percentuali in un decennio. “Schengen per noi è sinonimo di libertà e alla nostra libertà non rinunceremo mai. Per questa ragione rifiutiamo categoricamente la cosiddetta ‘mini-Schengen’ mentre diciamo sì al ‘maxi Erasmus’” dichiara Sandro Gozi, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega agli Affari Europei, atteso al presidio insieme al Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini. “Quello in atto è un attentato a ciò che è stato considerato per anni un processo irreversibile. Una delle principali realizzazioni dell’Unione Europea – dichiara Olimpia Troili, membro del Direttivo MFE Roma e Presidente di Alternativa Europea – La difesa di Schengen non è certo uno sforzo di retorica per me: noi come generazione siamo l’incarnazione di ciò che Schengen ha prodotto, per questo oggi siamo chiamati alle armi per difenderlo.”

About Emanuele Bompadre 8230 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.