3 dicembre 2016

Presentato al CONI il primo club italiano di rugby a 7

Presentato oggi, nella Sala Giunta del CONI, il primo club italiano di Rugby a 7, ‘Roma 7 Hills’. L’idea e’ maturata da Riccardo Bocchino, Giulio Rubini, Fabrizio Sepe e Diego Varani, tutti giocatori della nazionale che hanno toccato con mano in vantaggi della palla ovale a 7. Destinatari del progetto (sponsorizzato dalla Ferrero Cinemas del presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero) sono giocatori non professionisti del territorio romano desiderosi di arricchire la propria esperienza con la partecipazione a tornei internazionali e acquisire una maggiore visibilita’ nel panorama nazionale. Il piano operativo prevede la collaborazione con la Federugby per essere in linea con i piani di allenamento della nazionale, e il progetto sara’ monitorato da Andy Vilk, responsabile tecnico della nazionale italiana maschile di rugby a 7.

In attesa di un campionato, la squadra romana punta nel 2016 a partecipare ad alcune manifestazioni internazionali, tra Dubai e Las Vegas. “Si tratta di una iniziativa bellissima – ha sottolineato il presidente del Coni, Giovanni Malago’ -. Il rugby mi sta a cuore, e poi ora quello a sette e’ diventato pure disciplina olimpica”. Sponsor della maglia della squadra Massimo Ferrero che ha dichiarato: “A Roma si parla solo di calcio, diamo spazio anche ad altri sport. Io sono pronto a sostenere questo progetto”. Non solo calcio dunque il presidente della Sampdoria che scende così anche sul campo della palla ovale.

“Uno dei motivi per cui ho deciso di sostenere questi ragazzi è il mio amore per Roma – dichiara Michele Baldi, Capogruppo della Lista Civica Nicola Zingaretti al Consiglio Regionale del Lazio -appena ho visto la loro maglia, su cui campeggiano i 7 Colli, non mi sono potuto tirare indietro. Il rugby poi è lo sport della lealtà, educativo per eccellenza”. Supporter d’eccezione, Chef Rubio, ex rugbista che ha vestito anche la maglia delle nazionali giovanili italiane, e fratello di uno dei fondatore del club capitolino.