5 dicembre 2016

Fiumicino – Montino: “Negli ultimi sei mesi boom d matrimoni all’aperto e carte d’identità al volo”

 

Boom di matrimoni “all’aperto” e carte d’identità “al volo” nel Comune di Fiumicino. In tantissimi hanno utilizzato i due servizi che l’Amministrazione Comunale ha messo a disposizione a partire dallo scorso anno. “Lo sportello ‘Carte d’identità al volo’  aperto in aeroporto – spiega il sindaco Esterino Montino – si sta rivelando un servizio fondamentale per chi è in partenza e ha dimenticato di rinnovare il proprio documento. Basti pensare che in soli sei mesi (dal 1° maggio al 31 ottobre) le carte d’identità rilasciate sono ben 1434 mentre sono oltre 3mila quelle rilasciate dal momento dell’apertura. Fa piacere sapere che, grazie al lavoro dei nostri dipendenti impiegati in aeroporto, siamo riusciti ad aiutare 1434 persone in estrema difficoltà che non potevano partire senza documento con gravi disagi, magari, per un’intera famiglia”.

Ottimi anche i dati relativi ai matrimoni civili. Tenendo sempre in considerazione gli ultimi sei mesi, le celebrazioni tra sedi comunali, spiagge, chioschi e luoghi storici, sono 111. C’è chi ha scelto le spiagge e chi il Borgo di Tragliata,  chi i più tradizionali Castello Rospigliosi e Villa Guglielmi, luoghi storici e pieni di fascino. Chi, ancora, la saletta matrimoni di via Portuense o quella, splendida, nella sede decentrata di Palidoro.

“Possiamo dire –aggiunge il sindaco Montino- che oggi coloro che decidono di sposarsi sul nostro territorio hanno davvero infinite possibilità di scelta. Oltre un terzo, soprattutto tra giugno e agosto, ha preferito come location del proprio matrimonio una spiaggia sui nostri 24 chilometri di costa. Ma molti sono anche coloro che hanno scelto luoghi immersi nel verde del nostro territorio oppure la sala matrimoni del Comune, quella di via Portuense o quella di Palidoro”.

About Emanuele Bompadre 8230 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.