4 dicembre 2016

Termini – Guida turistica e spacciatore di cocaina, arrestato dalla polizia

E’ finito in manette nel pomeriggio di ieri S.T., 40enne straniero, guida turistica ben nota nell’ambiente delle agenzie di viaggio della Capitale per la sua professionalità, la sua cultura e per la preparazione posseduta nonchè conoscitore di una decina di lingue straniere, che dovrà rispondere all’autorità giudiziaria di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto si inquadra nell’ambito dei servizi di controllo del territorio nella zona della Stazione Termini disposti dal Questore Nicolò D’ANGELO, che hanno permesso in questi ultimi giorni alla Polizia di Stato di arrestare per gravi delitti circa 50 persone.

In tale contesto i poliziotti del Commissariato Viminale, diretti dal dott. Antonio Pignataro, nel corso del continuo monitoraggio quotidianamente effettuato nella zona della stazione, hanno rilevato un fenomeno che ha destato loro dei sospetti.

Da un po’ di tempo, infatti, prendevano parte ai giri turistici a bordo di bus non solo cittadini stranieri ma anche romani, alcuni dei quali conosciuti dagli agenti quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Gli pseudo turisti, dopo aver effettuato parte del tragitto, erano soliti scendere nelle adiacenze del Colosseo.

Venivano pertanto predisposti particolari servizi per accertare la tecnica e il modus operandi di eventuali spacciatori che potevano essere presenti all’interno dei bus.

Così i poliziotti, camuffati anche loro da turisti, con tanto di trolley al seguito, hanno iniziato a partecipare ai tour confondendosi con gli altri gruppi di veri turisti, rilevando che alla sosta del Colosseo la guida che aveva il compito di istruire le visite ai monumenti, un 40enne straniero, consegnava solo ad alcuni di loro un depliant della Capitale insieme ad un qualcosa non ben identificato.

I poliziotti, insospettitisi da tale anomalia, hanno pedinato l’uomo sino alla propria abitazione dove, a seguito di una perquisizione domiciliare, è stata rinvenuta, all’interno di un congelatore, della cocaina, un’ingente quantità di marijuana, due bilancini di precisione e tutto il materiale necessario per il confezionamento delle singole dosi.

L’uomo aveva attivato una vera e propria piccola “fabbrica” di confezionamento di sostanza stupefacente in grado di poter rifornire non solo i cittadini romani, ma anche gli stranieri a cui veniva offerto di volta in volta, come è stato accertato successivamente, di acquistare la droga.

La guida turistica, pertanto, al termine delle indagini è stata tratta in arresto e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it