4 dicembre 2016

Superbike – Losail, Haslam si aggiudica l’ultima gara della stagione

Grande battaglia per il successo con Davies, Sykes terzo e Rea fuori per problemi tecnici.

Leon Haslam (Aprilia Racing Team – Red Devils) ha chiuso l’edizione 2015 del Campionato Mondiale eni FIM Superbike 2015 con un successo, al termine di una spettacolare battaglia per il successo con Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team). Haslam ha approfittato di un leggero lungo da parte del gallese, che ha tentato in ogni modo di difendere la prima posizione, infilandosi all’interno ed involandosi verso il quinto successo della carriera, il secondo della stagione dopo quello di gara 2 a Phillip Island, nel round di apertura della stagione. Davies, dal canto suo, ha posto il sigillo sul secondo posto finale, un ottimo traguardo per il pilota di Knighton, che ora guarda con attesa alla prossima stagione, che affronterà nuovamente in sella alla Panigale R ufficiale.

Dopo il successo di gara 1 ad opera di Jordi Torres, Aprilia quindi conquista la prima doppietta della stagione (l’ultima in ordine di tempo fu proprio quella dell’anno passato in Qatar, ad opera di Sylvain Guintoli. Torres era in lizza per un posto sul podio anche nella seconda gara, gettato all’ortiche a causa di una scivolata al penultimo giro, mentre si trovava in quarta posizione.

Il gradino più basso del podio è andato a Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), il quale è rimasto in lotta per il successo fino al passaggio finale, non riuscendo però ad inserirsi nella battaglia vera e propria. Il quarto posto è quindi andato a Michael van der Mark (Pata Honda World Superbike), il quale ha chiuso con ben sette secondi di vantaggio sull’ormai ex compagno di squadra Sylvain Guintoli.

La notizia di giornata è stata il ritiro, il primo della stagione, causa problemi tecnici per Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team), avvenuta nel corso del sesto giro, che ha visto quindi sfumare il record assoluto di punti in una stagione, per sole cinque lunghezze.

Leandro Mercado (Barni Racing Ducati), Randy de Puniet (Voltcom Crescent Suzuki), Niccolò Canepa (Althea Racing Ducati), David Salom (Team Pedercini Kawasaki) ed Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia) hanno invece completato la top 10. Ennesimo ritiro e weekend da dimenticare per Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki) e Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse), nuovamente fermati da problemi tecnici.

Non ha preso parte alla corsa Xavi Fores (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), a causa di una sindrome influenzale che lo ha colpito durante il weekend.

Fonte: worldsbk.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5933 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.