10 dicembre 2016

Maccarese – Comitato Rifiuti Zero: “AMA, nonostante tutto, un po’ ci AMA, è l’unica che risponde alle nostre richieste”

 

Mentre le nostre richieste continuano a cadere nel buco nero dell’Amministrazione Comunale, nel pomeriggio di giovedì scorso 1 ottobre abbiamo incontrato il Responsabile dell’impianto AMA di viale dell’Olmazzeto a Maccarese: volevamo avere informazioni circa gli interventi di mitigazione per i quali AMA si era impegnata nel corso della Conferenza di Servizi con cui la Regione Lazio ha autorizzato le operazioni di trasferenza dei rifiuti romani (per un quantitativo di 360 t/g) sino alla data di entrata in funzione del primo nuovo “eco distretto” di Roma a Rocca Cengia. In quella sede AMA aveva infatti dichiarato la propria disponibilità a modificare parzialmente il percorso dei mezzi e a provvedere alla quotidiana pulizia delle strade.

Abbiamo appreso che effettivamente da diversi giorni i mezzi grandi, i bilici e i TIR, transitano tutti per l’autostrada, mentre quelli di AMA e di Paoletti (che trasporta i rifiuti organici di Fiumicino) hanno mantenuto il solito percorso. La perdita di percolato e di rifiuti che si verifica ai dossi e alle curve ci è stato confermato essere determinata dalla mancanza di tenuta dei mezzi utilizzati anche se quelli di AMA attualmente in uso sono più efficienti rispetto a quelli utilizzati sino a qualche tempo fa. La pulizia delle strade viene effettuata da un mezzo spazzatrice in dotazione all’impianto di Maccarese ed il Responsabile ci ha assicurato che verranno effettuati gli interventi che si dovessero rendere necessari come già fatto nei giorni scorsi, invitandoci a segnalare eventuali future situazioni critiche.

Registrata quindi la piena disponibilità da parte di AMA, quanto meno del Responsabile dell’impianto, resta il fatto che la trasferenza dei rifiuti romani a Maccarese andrà avanti di certo sino a tutto il 2016 e che dobbiamo quindi almeno riuscire ad impedire che anche la prossima estate si trasformi nell’usuale disastro degli ultimi cinque anni, per di più aggravato dall’imminente anno santo.

Per quanto riguarda i nostri rifiuti organici chiederemo all’Amministrazione Comunale, ora di certo impegnata a scrivere l’annunciato ricorso al TAR contro il rilascio dell’AIA,  di verificare l’efficienza dei mezzi utilizzati da Paoletti e di disporre mediante la Polizia Municipale puntuali controlli sui mezzi che ancora transitano nel centro abitato di Maccarese;  triste sarebbe puntare il dito solo contro AMA se poi il percolato, i rifiuti e la puzza provenissero anche dall’ATI che gestisce il servizio rifiuti per Fiumicino.

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.