10 dicembre 2016

Roma – Controlli dei carabinieri per contrastare la prostituzione, un arresto e nove fogli di via

I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno avviato in tutto il territorio della Provincia un’attività di controllo mirata a contrastare il degrado in strada derivante dal fenomeno della prostituzione e tutti i reati a esso connessi.

Il bilancio dell’operazione, nelle ultime 12 ore, che ha avuto come teatro il quadrante sud – est della Capitale tra le borgate di Tor Bella Monaca, Ponte di Nona e San Vittorino, il litorale tra Nettuno e Torvajanica, Palestrina e i comuni prenestini, Colleferro e la via Aurelia, conta un arresto in flagranza per favoreggiamento della prostituzione, cinque persone denunciate a piede libero per atti osceni in luogo pubblico, 9 proposte per foglio di via obbligatorio, 140 persone identificate (95 prostitute e 45 clienti).

In particolare, i Carabinieri della Compagnia di Frascati hanno fatto irruzione all’interno di un appartamento di via Casilina sorprendendo due donne cinesi intente a prostituirsi. L’immobile, individuato attraverso alcune segnalazioni, era già sotto controllo da alcuni giorni ed è stato sequestrato insieme con una cospicua somma di denaro provento della prostituzione e un cellulare utilizzato per fissare gli incontri.

Nei quartieri di Tor Bella Monaca e Ponte di Nona del VI Municipio, sono state sorprese in strada oltre 25 prostitute di giovane età, di nazionalità romena, bulgara e nigeriana che i militari hanno condotto in caserma per il foto segnalamento e la proposta per il foglio di via obbligatorio per 9 di esse. Sei ragazze sono state denunciate per atti contrari alla pubblica decenza. Numerosi automobilisti che avvicinavano le ragazze sono stati contravvenzionati per varie violazioni al codice della strada.

Controlli anche nei comuni del Colli Prenestini, nella zona di Colleferro e fino al litorale della movida estiva tra Nettuno e Torvajanica dove in questa stagione il numero delle prostitute in attività aumenta sensibilmente.

Pure qui i Carabinieri hanno condotto in caserma per accertamenti una cinquantina di ragazze, africane e dell’est Europa, denunciandone 12 per atti contrari alla pubblica decenza. I Carabinieri della Compagnia di Palestrina hanno inoltre identificato e deferito all’Autorità Giudiziaria tre uomini di origine romena per favoreggiamento della prostituzione.

Anche sulla via Aurelia i Carabinieri hanno condotto intensi controlli identificando una ventina di ragazze che si prostituisco.

In flagranza di reato, ad Aranova, i Carabinieri della Stazione di Passoscuro hanno arrestato un italiano di 34 anni per favoreggiamento della prostituzione. L’uomo è stato fermato dai militari alla guida della propria auto mentre accompagnava due ragazze romene di 22 anni che si prostituiscono sulla via Aurelia.