10 dicembre 2016

Stazione Termini – Sputi in faccia ad un addetto FS

 

Ancora sputi in faccia contro un addetto FS di Protezione Aziendale durante i consueti controlli ai varchi della stazione. Non è la prima volta che i soliti malviventi che gravitano intorno alla stazione aggrediscono il personale della sicurezza di FS in questo modo.

Si fanno sempre più frequenti le molestie ai danni degli operatori: dalle percosse alla trasformazione del look per mimetizzarsi con i lavoranti di stazione sino a quest’ultima tipologia di “aggressione”. Lo sputo infatti non è solo una forma di disprezzo e un gesto ignobile, può anche essere un veicolo di infezioni o patologie gravi.

Una nuova subdola modalità per scoraggiare il personale FS a svolgere il proprio lavoro. E per l’ennesima volta un operatore FS ha dovuto fare ricorso all’ospedale Spallanzani per la necessaria profilassi.

A Roma Termini rimane comunque assidua l’attività di monitoraggio e controllo da parte degli addetti di Protezione Aziendale che continuano a svolgere il loro lavoro a tutela dei frequentatori della stazione e a denunciare alla polizia comportamenti illeciti.

Anche in questo caso l’aggressore è stato prontamente identificato dalla Polizia Ferroviaria.

Tutto questo accade nonostante gli sforzi profusi da Polizia e Carabinieri che dall’inizio dell’ anno hanno già effettuato oltre 600 arresti e migliaia di denunce a piede libero per furti, borseggi, aggressioni e altri reati.

About Giovanni Soldato 2969 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.