10 dicembre 2016

Pomezia – La giunta delibera il bilancio di previsione 2015

 

“Dopo due anni di Amministrazione – dichiara il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci raccogliamo il frutto del lavoro di consolidamento delle finanze comunali che ci consente di rispondere con maggiore fiducia alle esigenze della nostra amata Città. Due anni fa abbiamo trovato un Comune praticamente fallito, ad un passo dal tracollo finanziario, che stava per cadere rovinosamente sulle spalle dei cittadini. Con la serietà e la dedizione che contraddistingue dal principio il nostro mandato, abbiamo affrontato tutti i nodi cruciali che incidevano negativamente sulla vita cittadina e li abbiamo risolti”.

“In questi due anni c’è stato un enorme sforzo nella definizione delle modalità di funzionamento dell’Ente – spiega l’Assessore Emanuela Avesanidi fatto si è realizzata una vera e propria rivoluzione nella gestione e nell’organizzazione dei servizi svolti per i cittadini. L’obiettivo degli atti approvati è stato molteplice: migliorare l’efficienza dei servizi, permettere una maggiore partecipazione, eliminare gli sprechi, rendere migliore l’organizzazione, ridurre i costi. Se si potesse riassumere con una sola parola questa sarebbe ottimizzazione dei servizi e degli uffici”.

Un Bilancio che si fonda su un complesso piano di rientro – riduzione della spesa strutturale, alienazione dei beni patrimoniali disponibili e certezza del flusso delle entrate – e su un piano triennale di potenziamento dei servizi al cittadino, investimento in opere pubbliche, rilancio del territorio e tutela dell’ambiente.

“Abbiamo avviato e concluso nella quasi totalità le gare d’appalto per i pubblici servizi rivolti alla cittadinanza – continua il Primo Cittadino – con un generalizzato miglioramento dei livelli di servizio e un risparmio dei costi stimato in 2 milioni di euro annui. Abbiamo scelto di non aumentare le tasse per non gravare sulle economie dei cittadine, e ci siamo riusciti perché abbiamo eliminato una serie di spese improduttive, come quelle di affitto delle sedi comunali che ci faranno risparmiare circa 500 mila euro l’anno. Abbiamo voluto indirizzare i risparmi così ottenuti per garantire opere e servizi ai nostri concittadini: il piano triennale delle opere pubbliche fa emergere un investimento pari a circa 14 milioni di euro, di fondi totalmente comunali, per realizzare strade, marciapiedi, rotatorie, parchi pubblici, piste ciclabili. Saranno circa 5 milioni gli investimenti in servizi ai cittadini con disabilità o in difficoltà economiche”.

“Recentemente il panorama politico nazionale è stato scosso da un vasto fenomeno di corruzione arrivato alla cronaca sotto il nome di “Mafia capitale” – conclude Fucci – Il panorama desolante che ne è emerso è che molte Amministrazioni pubbliche hanno deviato fondi per assecondare le mire corruttive di persone senza scrupoli che hanno trovato in pubblici amministratori e pubblici funzionari e dirigenti il modo di lucrare alle spalle dei cittadini. Nel quadro desolante che ho descritto, Pomezia ha trovato una formidabile eco mediatica perché ha dimostrato che un’amministrazione attenta alle esigenze dei cittadini, onesta e soprattutto capace è riuscita ad ottenere risultati di amministrazione eccezionali”.

About Giovanni Soldato 2969 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.